Quando abbiamo riportato la notizia del possibile ritorno di Chris Evans nei panni di Captain America abbiamo sentito un sobbalzo nel cuore dei nostri lettori.

L’annuncio arriva decisamente inaspettato, soprattutto alla luce delle dichiarazioni passate di Evans che si diceva soddisfatto e appagato dall’arco narrativo dato, per lunghi anni e attraverso molti film, al personaggio. Certo, già nel novembre del 2019 l’attore si era detto possibilista, ma aveva aggiunto una rigida condizione: il suo eventuale ritorno avrebbe dovuto aggiungere qualcosa di veramente valido alla storia.

Per questo motivo il ritorno di Captain America sembra a molti una mossa rischiosa e, per certi versi nemmeno necessaria, per i Marvel Studios.

Non è però la prima volta che Evans cambia idea sulle faccende legate ai supereroi. Già dopo avere interpretato la Torcia Umana nei Fantastici Quattro aveva deciso di appendere l’uniforme e dedicarsi ad altro. Sappiamo come è andata…

Certo, poco dopo l’annuncio dell’autorevole Deadline, non è mancato il classico Tweet in cui si nega tutto, che potete trovare qui. Una prassi da parte degli attori in casi di scoop come questi. Abbiamo visto spesso reazioni simili, come la smentita di Mads Mikkelsen per Grindelwald o di Tatiana Maslany per She-Hulk seguite, poco dopo, dall’annuncio ufficiale. Restiamo quindi in attesa di una conferma ufficiale e, nel frattempo, esercitiamo sempre un prudente dubbio.

Quelle che rimangono salde però, a distanza di giorni dalla notizia, sono molte domande e tante speculazioni. Proviamo quindi a fare ordine, divertendoci a nostra volta a immaginare il futuro del personaggio. Quando e dove potrebbe ritornare Captain America? E soprattutto: in che forma?

Che cosa sappiamo fino ad ora di Chris Evans e Cap?

Deadline è sicuro della sua fonte, e questo è chiaro. Ma, stando all’esclusiva non è ancora certo che l’accordo si sia effettivamente concluso. È un dettaglio importante, non tanto per stabilire se il personaggio ritornerà o meno, ma per capire l’estensione che avrà lo screentime del personaggio. La fonte della testata afferma che molto probabilmente Cap avrà un ruolo di primo piano ma non più consistente di quello di Iron Man per Spider-Man: Homecoming.

In un universo così compatto tra televisione e film, è logico ragionare su entrambi i media. Allo stato attuale delle cose potremmo rivedere Steve Rogers al cinema o in una delle numerose serie targate Disney+. O, forse, in entrambe le forme.

Al momento non ci sono notizie su un possibile ritorno di Hayley Atwell nei panni di Peggy Carter, anche se sappiamo che l’attrice presterà la voce in una puntata della serie di animazione Marvel What if…? dove il suo personaggio sarà protagonista della prima puntata. I rapporti con i Marvel Studios sono ancora aperti.

Chris Evans Captain America Skrull

Dove rivedremo Captain America?

I possibili punti di ingresso del personaggio sono numerosi.

Di primo acchito è facile pensare che Steve Rogers apparirà nella serie più vicina al suo mondo, ovvero The Falcon and the Winter Soldier. Difficile, anzi quasi impossibile, però che ci siano i tempi tecnici anche solo per un cameo, dato che la serie debutterà a marzo.

Ne parleremo nella seconda stagione? Forse.

L’altro indiziato da escludere è invece Black Widow. Il film è già completo da tempo e i Marvel Studios non sembrano avere intenzione di rimetterci mano.

Più probabile quindi che il ritorno di Captain America tragga giovamento dagli eventi di Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia. E magari dall’apertura a nuovi mondi alternativi o in diversi punti nel tempo della dimensione già conosciuta.

Altro evento Marvel sotto la lente di ingrandimento è ovviamente la serie Secret Invasion. Nell’omonima saga a fumetti, gli Skrull si mimetizzano tra i supereroi instaurando un clima di paranoia e sospetto. Che Chris Evans torni per interpretare una versione “mutaforma” del capitano? Possibile, anche se sarebbe difficile inserirlo nella trama con questo trucco, senza deludere gli spettatori.

Captain America Chris Evans

Ma come sarà Chris Evans?

Quello che non abbiamo ancora detto è che, dal suo possibile ritorno (che, lo ripetiamo, non è ancora confermato) si potrebbero aprire almeno due scenari. L’assenza (per ora) di prove del ritorno Hayley Atwell nei panni di Peggy Carter ci induce a pensare che vedremo una versione anziana di Steve Rogers. Nei fumetti, quando il Capitano ha momentaneamente perso i suoi poteri ritrovandosi nel corpo di un anziano non si è certo rassegnato alla pensione. Ha invece assunto per un periodo di tempo il ruolo di direttore dello SHIELD.

Una versione di Cap coerente con gli ultimi istanti di Avengers: Endgame che permetterebbe di aggiungere dettagli alla sua storia senza intaccare troppo l’arco narrativo precedente. Alla luce di quello che potrebbe succedere a Fury in Secret Invasion (sappiamo per certo che sarà uno dei protagonisti della serie, e l’ultima volta che l’abbiamo visto era sull’astronave di Talos), Cap potrebbe assolvere pro tempore le sue responsabilità. 

Se invece la storia iniziasse dal ballo, visto nel finale di Endgame, ritroveremmo una versione diversa della storia del personaggio che potrebbe introdurre nell’MCU gli Invasori, il gruppo di supereroi attivi durante la seconda guerra mondiale. Nel team anche Namor, che da tempo sembra scalpitare per essere introdotto al cinema.

In una celebre run dei fumetti abbiamo visto una versione di Captain America agente dell’Hydra. Il colpo di scena, molto controverso tra i fan, è stato richiamato da una battuta nell’ultimo Avengers quando Steve, per evitare lo scontro in ascensore, pronuncia le battute “Hail Hydra”. Nulla è mai improbabile con la Marvel, ma questa opzione, per ora, ci sembra la meno attendibile. Potremmo vedere un universo alternativo, magari legato alla serie Loki? Difficile…

teschio rosso avengers endgame Captain America

Cosa vorremmo vedere, da spettatori?

Sicuramente una trama ancora aperta c’è sul fronte Captain America, ed è quella legata al Teschio Rosso. La sua ricomparsa negli ultimi due Avengers è stata una gradita sorpresa, a fronte di una dipartita assai deludente in Captain America: Il primo Vendicatore. Il nome, le sue motivazioni, la natura politica e dittatoriale del suo agire… tutto del villain è strettamente legato al Captain America che ha combattuto la seconda guerra mondiale. Non sarebbe di certo un peccato vedere un nuovo confronto tra i due.

Infine, In Captain America: The Winter Soldier abbiamo visto di sfuggita alcune foto di Peggy con dei bambini. Gli sceneggiatori Stephen McFeely e Christopher Markus hanno in passato velatamente confermato la loro idea che il padre dei due bambini fosse proprio Steve Rogers. Questo dettaglio aprirebbe la strada a nuovi ragazzi con il DNA del super soldato e, magari, a una accademia di giovani prodigi addestrati proprio da un veterano di guerra di nostra conoscenza.

Ma queste sono solo speculazioni.

Voi che ne pensate? Quali sono le vostre ipotesi attorno al possibile ritorno di Chris Evans nei panni di Captain America? Fatecelo sapere nei commenti!