Francesco Alò ci parla di Caracas, il film di Marco D’Amore con Marco D’Amore, Toni Servillo, Lina Camélia Lumbroso, al cinema dal 29 febbraio.

Caracas, la trama

Giordano Fonte è uno scrittore napoletano che si aggira in una Napoli che inghiotte e terrorizza ma allo stesso tempo affascina, una città che non riconosce più dopo esservi tornato dopo molti anni. Ma non è solo. Con lui c’è Caracas, un uomo che milita nell’estrema destra e che sta per convertirsi all’Islam, alla ricerca di una verità sull’esistenza che non sa trovare.
Giordano canta l’amore impossibile tra Caracas e Yasmina attraversando una città dove tutti sperano di non perdersi, di salvarsi.
Tutti, anche Caracas e Giordano, sognano di poter aprire gli occhi dopo un incubo e scorgere, dopo il buio della notte, una giornata piena di luce.

Tratto dall’opera letteraria Napoli Ferrovia di Ermanno Rea, il film è una produzione Picomedia, Mad Entertainment e Vision Distribution, in collaborazione con Sky.