Nel finale del primo Predator, uscito nel1987 (LEGGI LO SPECIALE), Dutch (Arnold Schwarzenegger) riesce a eludere la vista infrarossi del pericoloso alieno semplicemente ricoprendosi di fango. Negli anni, i fan si sono chiesti spesso se il metodo adottato fosse effettivamente efficace e recentemente Corridow Crew lo ha confermato.

In un video pubblicato su Youtube (che potete vedere qui sopra), la troupe di Corridor Crew ha riunito una squadra di cacciatori armati di diverse tipi di visori termici col compito di rintracciare un’altra persona che ha assunto invece il ruolo di Schwarzenegger, ricoprendosi di fango e accovacciandosi tra il fogliame. Si è potuto così verificare che il fango camuffa la traccia termica dell’uomo tanto da renderlo praticamente invisibile ai mirini dei suoi inseguitori, dimostrando che lo scenario ritratto nel film è verosimile.

Trovate tutte le informazioni su Predator nella nostra scheda. Vi ricordiamo che l’ultimo capitolo della saga, il prequel dal titolo Prey, è disponibile su Disney+. Anche in questo caso, rimandiamo alla nostra scheda.

Cosa ne pensate del piano di Arnold Schwarzenegger in Predator? Lasciate un commento!

Vi ricordiamo infine che trovate BadTaste anche su TikTok.

FONTE: YT

Classifiche consigliate