C’è stato un tempo in cui Bloodshot era l’arma suprema creata in laboratorio dal Progetto Spirito Nascente: un soldato perfetto progettato solo ed esclusivamente per uccidere, una macchina di morte inarrestabile che portava sempre a termine le sue missioni.

Ora, però, qualcosa sembra essere scattato nella mente di Bloodshot. Ha sviluppato una coscienza critica nei confronti dei suoi mandanti e un forte desiderio di conoscere quel passato che è stato rimosso dai ricordi di Ray Garrison e che oggi – in questo primo volume del nuovo corso editoriale – aleggia su di lui come un demone interiore che tutto corrode.

Bloodshot Reborn prende il via sei mesi dopo The Valiant, il cruciale evento Valiant in cui il nostro guerriero era stato privato dei naniti da Kay McHenry, la Geomante della Terra. Dopo aver ripreso possesso del suo corpo, ha deciso di stabilirsi in Colorado, presso il Red River Motel, dove trascorre le giornate facendo piccoli lavoretti che gli...