Se il colpo di scena che chiudeva lo scorso numero di Il Corvo: Memento Mori poteva apparire un po’ telefonato, con Padre Raphael che si rivelava essere l’oggetto della vendetta di David, ciò che accade nel quarto albo, che conclude la miniserie scritta da Roberto Recchioni e disegnata da Werther Dell’Edera per i colori di Giovanna Niro, dà una svolta, questa volta davvero inaspettata e potente, alla storia.

La scelta compiuta dagli autori è coraggiosa e dimostra quanto abbiano compreso in modo profondo l’idea alla base del personaggio di James O’Barr. Affrontare il mito e scontrarsi ad armi pari sullo stesso terreno che l’ha reso un’icona potrebbe far uscire con le ossa rotte chiunque miri a fare risultato basandosi sullo stesso paradigma; quanto realizzato da Edizioni BD e IDW Publishing è invece un prodotto che, forte dell’esperienza e della padronanza degli archetipi del Corvo da parte delle firme coinvolte, propone una storia d...