Leggere March fa male, in alcuni momenti. Questo poderoso volume è tanto prezioso quanto ruvido. Gli abbiamo voluto bene anche per questo. Se non sapete cosa sia March, sappiate che si tratta di un fumetto, premiato con un premio Eisner, scritto da John Lewis, uno dei più rispettati deputati della Camera dei Rappresentati americana. Nonché una delle fondamentali voci della coscienza nera d’America, un protagonista importante delle proteste degli anni Sessanta, per i diritti civili degli afroamericani. Ha raccontato la sua storia in questa graphic novel giustamente celebrata, assieme allo scrittore Andrew Aydin e al disegnatore Nate Powell. Il risultato è una lettura che vorremmo consigliare a tutti. Tutti quelli che hanno il coraggio e la coscienza di affrontarla, perlomeno.

March è a tutti gli effetti un’autobiografia di Lewis. Racconta in retrospettiva il percorso che lo ha portato a diventare un politico di rilevanza nazionale, considerato da molti un vero e proprio eroe...