Il secondo volume di Mighty Morphin Power Rangers prende il via in Italia, con il team impegnato ad affrontare una versione gigantesca dell’Uomo Vitruviano; un elemento di folklore che ovviamente fa sorridere e anche un po’ gonfiare il nostro orgoglio patriottico, ma questo primo episodio dell’albo è interessante per ben altri motivi.

Si tratta infatti di un racconto ambientato prima dell’arrivo ad Angel Grove di Tommy Oliver, nel quale vediamo Rita Repulsa offrire a Zack il ruolo di Green Ranger facendo leva sulla sua invidia nei confronti di Jason, a cui viene attribuita la maggior parte dei meriti della squadra; si creano così dinamiche interessanti che avrebbero meritato un ulteriore approfondimento, ma va detto che il tutto è da considerarsi una sorta di parentesi nella vicenda principale, un retroscena che fa comprendere meglio le scelte effettuate dalla potente strega aliena.

Nel volume precedente i Power Ranger avevano assistito alla distruzione d...