Pubblicità

King Arthur: Il Potere della Spada, la videorecensione

King Arthur: Il Potere della Spada
di Guy Ritchie
10 maggio 2017
Sarà nei cinema da domani 10 maggio King Arthur: Il Potere della Spada, il film di Guy Ritchie con Charlie Hunnam nei panni dell’iconico eroe e Jude Law in quelli del suo temibile zio Vortigern.

In calce potete vedere la videorecensione a cura di Francesco Alò:

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

King Arthur: Il Potere della Spada vedrà come protagonista Charlie Hunnam, nei panni del futuro Re Artù. Àstrid Bergès-Frisbey sarà Ginevra, Eric Bana sarà Uther Pendragon, Djimon Hounsou sarà Bedivere e Jude Law sarà il villain Vortigern. L’irlandese Katie McGrath, che ha interpretato Morgana in cinque stagioni di Merlin, interpreterà un personaggio chiamato Elsa. Nel cast anche Mikael Persbrandt, Aidan Gillen.

Questa la sinossi ufficiale:

Questa coraggiosa nuova storia presenta un giovane ragazzo di nome Artù che con la sua gang di fuorilegge vive per le strade di Londonium, senza sapere nulla della vita alla quale è destinato finché non mette le mani su Excalibur – e con essa, sul suo futuro.

Istantaneamente messo alla prova dal potere di Excalibur, Artù è costretto a fare delle scelte difficili. Unendosi alla Resistenza e a una misteriosa giovane donna di nome Ginevra, dovrà imparare a tirare di spada, affrontare i suoi demoni e unire il popolo per sconfiggere il tiranno Vortigern, ladro della sua corona e assassino dei suoi genitori, per diventare Re.

Tra le location di riprese, Warner Bros. Studios Leavesden, Galles e Scozia.

Il film sarà il primo episodio di una nuova esalogia e trarrà ispirazione da “Le Morte d’Arthur” di Thomas Mallory pubblicato nel 1485. Lo script sarà di Joby Harold.

Ritchie e Harold figureranno come produttori assieme a Lionel Wigram, Akiva Goldsman e Tory Tunnell.

Il film uscirà al cinema il 12 maggio negli USA e il 10 in Italia.

Potrebbe interessarti

« Il documentario MLK/FBI, presentato al Toronto FILM Festival, svela i dettagli della sorveglianza a cui era sottoposto Martin Luther King Jr, sottolineando pregiudizi razziali e gli scontri con Hoover »

« Dotato di un ottimo spunto ma un fiacco esito Project Power fa tutto bene ma non ha nessuna verve e nessun senso del divertimento »

« Con poca verve e molta voglia di correggere Shining, Doctor Sleep è un film ordinario fino a che non arriva all'Overlook Hotel »

« La recensione del film One Night in Miami, diretto da Regina King, e presentato fuori concorso alla 77. Mostra Internazionale del Cinema di Venezia »

« Anche il tifo è un pretesto in Ultras per una storia che racconta tutto il contesto e lo sfondo di fatto prolungando l'immaginario di Gomorra »

« Mister Link, nuova favola in stop-motion piena di buoni sentimenti priva della profondità narrativa e dell’inventiva visiva Laika »

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità