Tutte le recensioni

Aggiornato il 18 aprile 2019 alle 12:15

Ci voleva qualcosa di più radicale per Ghost Rider, decisamente di più del cinema incolore e insapore di Mark Steven Johnson, e una volta tanto lo abbiamo avuto. Il duo Neveldine&Taylor, espressione di un cinema che rimette al centro

Il duo di registi costruisce il crescendo narrativo con mano sicura. La prima parte, quella più prettamente espositiva, scorre via con una certa lentezza e monotonia, rendendo ancora più incisivi gli sporadici eventi soprannaturali ripresi

C'è una componente inusuale per il cinema italiano dietro E' nata una star?, ovvero un soggetto ispirato a un libro di un grande scrittore estero. Si tratta del romanzo di Nick Hornby, i cui diritti Lucio Pellegrini è

Dei tanti film prodotti negli ultimi anni da Steven Spielberg un paio risultano essere, in maniera palese e lampante, i più “spielberghiani”. Del primo, Super 8, abbiamo già parlato in maniera estesa nel corso dei mesi (ecco

Ci sono poche regole ad Hollywood da rispettare, e una di queste è “non far mai male a un bambino”. Il pubblico non ama quando dei piccoli innocenti vengono uccisi, è uno di quegli shock che fanno così male che normalmente

Qualche giorno fa vi abbiamo chiesto di inviarci le vostre recensioni di John Carter, il kolossal fantascientifico di Andrew Stanton uscito nei cinema italiani il 7 marzo, spiegandovi che avremmo selezionato la nostra preferita (a nostro insindacabile

Dopo diversi tentativi in ruoli di spalla arriva il momento per Guglielmo Scilla (Willwoosh) di un film tagliato su di sè. Anche se la produzione di 10 regole per fare innamorare non è partita già con in mente il suo protagonista,

Il genere del found footage sta trovando sempre più una sua grammatica ben delineata, che fa leva su un elemento ben preciso che tende a riproporsi in maniera programmatica; una reiterazione che avviene a prescindere dal sottogenere, commedia piuttosto