A Natale la visione più facile è quella dei film che hanno il Natale dentro o che raccontano storie che girano intorno al Natale. Più complicato è entrare nell’atmosfera e nel clima natalizio attraverso una serie di film che trattano i valori fondanti della festività per eccellenza senza mai nominarla né fare riferimenti ad essa. In pratica i film non-natalizi che sono invece perfetti per il Natale.

Siccome noi siamo qui per questo, invece che consigliarvi La vita è meravigliosa, Mamma ho perso l’aereo o Miracolo sulla 34esima strada, abbiamo 7 film alternativi da vedere (anche se probabilmente è più opportuno dire “rivedere”) durante le feste per caricarvi dello spirito opportuno.

SPERANZA

È il primo dei valori legati al Natale, quello che segna la fine di un anno e la ripartenza di quello nuovo e che impone la festività come un momento catartico in cui chiudere e ricominciare. La speranza che tutto possa andare meglio.

Per questo in maniera abbastanza didascalica vi consigliamo Episodio IV – Una nuova speranza. Che l’origine della fortuna di George Lucas e oggi del nuovo impero Disney vi sia di buon auspicio e di insegnamento.
Contiene immancabili scene natalizie come una sparatoria in un bar malfamato, un tritarifiuti che si sta per chiudere e diversi duelli.

 

FAMIGLIA

Non c’è niente di più importante a Natale della famiglia. Sia che si tratti delle grandi, chiassose e numerose famiglie che solitamente sono al centro dei film, sia che si tratti magari di un nucleo piccolo, composto anche solo da due persone.

Per questo vi consigliamo Commando, un film sui veri valori del rapporto padre figlia, sul cercarsi e ritrovarsi anche a chilometri di distanza, anche in mezzo a mille difficoltà o volando sul tetto di un ascensore come tarzan.
Contiene imperdibili scene natalizie come un tubo preso in pieno petto, il montaggio della vestizione con armi e la fuga da un aeromobile in decollo.

 

DARE

Come ci ricorda sempre Babbo Natale, parte della festività sta nel dare e ricevere, lo scambio dei regali e quel sottile piacere nell’idea che qualcun altro ha pensato a te e ti ha dato quel che desideravi.

Per questo vi consigliamo Avengers: Infinity War, in cui un gruppo di persone mascherato con poteri sovraumani si scambia continuamente armi, pezzi, oggetti e migliorie per riuscire ad evitare meglio di morire.
Contiene immortali scene natalizie come una rissa di gruppo in volo, figlie che tentano di uccidere i padri e l’estinzione di metà della popolazione della Terra.

 

CONDIVIDERE

Natale vuol dire non tenere tutto per sé è ma prendere quello che si ha e condividerlo con gli altri, aprire la propria porta nuovi ospiti, amici, parenti e mettere a disposizione il proprio.

Per questo vi consigliamo It Follows, in cui un gruppo di ragazzi si passa una maledizione facendo sesso. Chi ce l’ha vede “qualcosa” seguirlo ovunque, senza sosta, anche attraverso i continenti e liberarsene deve far sesso con qualcuno a cui passerà la maledizione.
Contiene implacabili scene natalizie come un tostapane usato come arma, una ragazza legata ad una sedia da alcuni amici e urla mentre si guarda fuoricampo.

 

RIUNIRSI

Se c’è una cosa che ogni anno ci insegna il Natale è che è il momento perfetto per riunirsi, stare insieme e fare gruppo. Ovviamente di solito a riunirsi sono le famiglie ma il senso della festività è che chiunque si può riunire, tutti insieme.

Per questo vi consigliamo Tremors in cui i cittadini del piccolo centro in mezzo alla vallata chiamato Perfection, finiscono a riunirsi tutti insieme e scappare da alcuni vermoni che strisciano sottoterra, non sanno volare e hanno come obiettivo di agguantarli e mangiarli.
Contiene immarcescibili scene natalizie come il massacro di un vermone con un arsenale di armi, l’uso di dinamite per direzionarli e una strage in un drugstore.

 

ESSERE GRATI

A Natale si rende grazie. Principalmente si rende grazie delle cose buone, ma anche perché quelle cattive non sono andate male come potevano andare. Si rende grazie per tutto quel che si ha e per i lieti eventi.

Per questo vi consigliamo Ghost Dog, in cui killer moderno vive secondo la tradizionale filosofia samurai del bushido e giura fedeltà ad un boss mafioso che gli ha salvato la vita in passato.
Contiene indimenticabili scene natalizie come l’incontro al ralenti con RZA, Henry Silva che fa il verso dell’alce e Forest Whitaker che pulisce una pistola con Method Man di sottofondo.

 

SEMPLICITA’

Ma soprattutto il Natale è semplicità. La celebrazione della nascita del figlio di un falegname in una grotta alla presenza di un bue e un asinello è una storia che ci ricorda il valore della semplicità.

Per questo vi consigliamo Duel, la storia semplice semplice di un uomo come tanti altri che un giorno esce di casa, si mette in viaggio in auto e scopre di essere inseguito da un camion che lo vuole buttare fuori strada senza motivo.
Contiene indiscutibili scene natalizie come il volo da una scarpata, una sosta in un rettilario lungo l’autostrada e tamponamenti liberi.