Ryan Murphy ha recentemente rivelato in più interviste che nella quarta stagione di American Horror Story, intitolata Freak Show, ha inserito un importante indizio sulla quinta.

Il co-creatore dello show ha spiegato che la tazza di caffé che viene consegnata a Maggie, personaggio interpretato da Emma Roberts, si rivelerà importante per il futuro della serie.

I fan di Freak Show hanno scoperto che già nel secondo episodio era comparsa l’immagine stampata sulla misteriosa tazza, questa volta nelle mani di un commesso di un negozio di giocattoli e quando Jimmy (Evan Peters) porta fuori a cena i suoi colleghi del circo. Il simbolo del cappello appare infatti nel menu del locale chiamato The Top Hat Diner e sembra lo stesso copricapo indossato da Edward Mordrake (Wes Bentley).

Su Reddit è quindi apparsa un’interessante teoria secondo la quale il cappello possa essere legato all’Operation Top Hat, un’esercitazione sul campo che si è svolta in Alabama nel 1954, un anno dopo quanto narrato in Freak Show, e che coinvolgeva gli esperti in chimica dell’esercito americano impegnati nel testare armi biologiche, chimiche, ipirte e gas nervino per la decontaminazione. L’esperimento non venne mai sottoposto all’attenzione del Segretario dell’Esercito per ottenere un’approvazione e chi venne coinvolto nel test non era stato informato di quanto stava accadendo.
La teoria suggerisce quindi che la quinta stagione potrebbe avere come tema principale gli esperimenti sugli esseri umani e cospirazioni governative e sugli extraterrestri. L’ipotesi di test nucleari sarebbe inoltre sostenuta da alcune foto che mostrano delle immagini di nuvole a forma di fungo, tipiche delle eplosioni di quel tipo, alle spalle di Jimmy e ci sarebbe quindi un legame con l’Area 51 e Mercury, in Nevada, dove i bombardamenti di prova sono iniziati negli anni Cinquanta.
Queste teorie hanno inoltre portato all’idea che gli esperimenti abbiano dato vita a dei mutanti.

Compiendo un passo indietro, nella seconda stagione Pepper è stata rapita dagli alieni e questo elemento potrebbe essere un altro dei punti che lega insieme tutte le stagioni.

Molte ipotesi legate all’Area 51 e agli alieni erano invece supportate dal nome di Elsa Mars, dall’utilizzo della canzone di David Bowie intitolata Life on Mars e da altre immagini inserite nelle puntate, ma le teorie sembrano essere state negate da Murphy che ha smentito le voci secondo le quali la prossima stagione sarebbe stata ambientata nello spazio.

Fonte: HuffingtonPost