Ricordate quando l’anno scorso a Los Angeles e NYC comparirono alcuni cartelloni con scritto “Netflix is a joke“? Si scoprì che si trattava di una campagna marketing della stessa Netflix legata agli Emmy.

In questi giorni, sono stati affissi per le strade di Milano alcuni manifesti con scritto “Basta Netflix”: testo rosso su sfondo nero, il messaggio può essere letto come una critica (magari al binge-watching) o come uno slogan promozionale (una cosa come ‘ti basta solo Netflix’).

Proprio per via della campagna dell’anno scorso, è difficile non immaginare che dietro a questi manifesti ci sia qualcun altro che non sia Netflix. Wired ha contattato l’ufficio stampa di Netflix che inizialmente ha negato il coinvolgimento nell’operazione (ma successivamente sul canale Instagram italiano della piattaforma sono scomparse tutte le immagini tranne una: la foto di due di questi manifesti) mentre il Comune di Milano ha confermato che non si tratta di affissioni abusive. Altre fonti hanno invece rivelato al sito che la campagna si evolverà nei prossimi giorni, quindi non resta che attendere.

 

View this post on Instagram

#BastaNetflix

A post shared by Netflix Italia (@netflixit) on