Bridgerton tornerà con gli episodi della seconda stagione che avrà al centro la storia del visconte Anthony Bridgerton, interpretato dall’attore Jonathan Bailey che ha rivelato qualche anticipazione in un’intervista rilasciata a Entertainment Weekly.

L’attore, parlando del successo del progetto prodotto da Shondaland per Netflix, ha inizialmente lodato il lavoro compiuto dai responsabili del casting e la bravura degli attori coinvolti, molti dei quali provenienti dal mondo del teatro londinese, situazione che ha contribuito a creare un gruppo molto unito.
Jonathan ha quindi ironizzato sulla scena in cui Regé-Jean Page lecca un cucchiaio dichiarando:

Spero che a me tocchi la forchetta e non il coltello. Mi dispiace per chiunque sarà al centro della terza stagione e dovrà fare i conti con il coltello. Voglio dire, chi saprà cosa accadrà? Questo è uno degli elementi che rendono brillante Bridgerton ed è stata una tale sorpresa. Ci sono semplicemente così tanti personaggi, ogni singolo protagonista è così dettagliato e quando si tratta di famiglia e quella specie di giocosità è come accogliere i fan in quella famiglia e tutti cresceranno insieme. Spero che Chris Van Dusen, il creatore dello show, potrà realizzare una stagione per ogni membro della famiglia. Iniziamo con un cucchiaio, chissà dove arriveremo? Come sarà quando arriveremo al povero Gregory?

Bailey ha inoltre aggiunto:

Il visconte che mi amava è stato il primo dei romanzi di Julia Quinn che ho letto. L’ho letto dopo aver incontrato i responsabili di Shondaland. Mi hanno inviato tre script, ho letto quelli e poi mi sono immerso nel libro. Chi può sapere cosa accadrà, ma il rapporto scritto nel libro è quello in cui mi sono realmente immedesimato. Kate Sheffield è un personaggio davvero brillante. Ami i tuoi personaggi e vuoi che incontrino delle persone brillanti lungo il percorso e spero che Anthony possa incontrare qualcuno come Kate Sheffield.

L’attore ha inoltre svelato di essere entusiasta all’idea di poter lavorare alla seconda stagione dello show, considerando inoltre la sua ammirazione per gli show prodotti da Shondaland e Netflix:

Non fa paura avvicinarsi alla propria stagione perché tutti intorno a te stanno facendo cose grandiose. Tutte le piccole parti della trama, tutti i sapori proposti sono favolosi. L’eccitamente è davvero legato allo sviluppo del personaggio e alla possibilità di usare a proprio favore quell’elemento. La paura era probabilmente presente all’inizio della prima stagione. Siamo realmente una famiglia e sapendo dove finiranno tutti i personaggi, collaboriamo tutti alla realizzazione dello show.

Bailey ha già iniziato a parlare con Chris di quale sarà la situazione di Anthony e Siena:

Mi piace avere un’idea di quale sarà il percorso dal punto di vista emotivo.

Jonathan ha aggiunto che è rimasto un po’ sorpreso dalla reazione dei suoi amici alla visione della prima stagione e al fatto che abbiano pensato che il suo personaggio fosse “noioso e orribile”, pur ammettendo che Anthony lo è in parte:

Il miglior modo per interpretare dei personaggi è quello di non commentarli o giudicarli. In questo modo si ottengono le interpretazioni migliori. E ho molto da dire sul patriarcato e sul lignaggio maschile, ed è qualcosa di decisamente presente nella performance. Ma in base alla mia interpretazione del personaggio, ho davvero capito da dove nascevano i suoi comportamenti. Quindi il fatto che il suo cuore si sia spezzato è davvero importante perché l’amore alle volte nasce dalla disperazione. Può accadere. Non sempre, ma penso che sia un’esperienza davvero comune tra i membri del mio gruppo pensare ‘Questa non è la persona giusta per me. Non sono giusto. Sono stato liquidato, l’amore non è qualcosa adatto a me’.

L’attore ha sottolineato che si arriverà a una situazione simile alla sensazione di non essere abbastanza:

Non può occuparsi di se stesso, figurarsi di una lady. Stava cercando di fare il meglio per tutti, specialmente pensando al suo defunto padre, che è come una grande ombra e una nuvola che incombe sull’intera famiglia, ma in particolare su Anthony.

Jonathan sostiene che Anthony rappresenta qualcosa di davvero particolare perché la serie ha permesso di mostrare quasi un commento sull’essere un uomo nella società, sulla disperazione, sull’amore e su cosa esiste tra questi due sentimenti.
Jonathan Bailey ha quindi svelato come spera che Kate Sheffield diventi in un certo senso la voce del pubblico.

L’attore ha già iniziato la preparazione in vista delle riprese della seconda stagione e non vede l’ora di pensare a quello che verrà raccontato nei nuovi episodi di Bridgerton e ad alcune sequenze che saranno impegnative dal punto di vista fisico.
Jonathan, inoltre, non sa ancora quale sarà il look di Anthony nella nuova stagione e ha anticipato che gli spettatori potranno vedere anche gli altri protagonisti e scoprire quello che accadrà a ognuno di loro. Bailey ha concluso dichiarando:

Torneremo con nuovi momenti romantici, speriamo il prossimo Natale, forse un po’ più tardi.

Che ne pensate delle dichiarazioni di Jonathan Bailey sulla seconda stagione di Bridgerton? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sullo show grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: EW