È in un’intervista su Variety che Regé-Jean Page spiega la sua assenza dalla seconda stagione di Bridgerton, confermata qualche giorno fa da Shondaland con sommo sconforto dei fan.

Fin dall’inizio delle conversazioni con la casa di produzione, venne messo in chiaro l’arco narrativo del suo personaggio sarebbe durato una sola stagione: “Un arco di una stagione, con un inizio, una parte centrale e un finale – dacci un anno”, gli dissero. La cosa non lo infastidì, perché in questo modo dopo tensioni, colpi di scena e svolte, la vicenda romantica legata a Simon e Daphne avrebbe avuto una risoluzione. Inoltre, la struttura dei romanzi prevede che al chiudersi di una storia d’amore se ne apra un’altra:

Una delle cose che rendono questo genere diverso è che il pubblico sa che l’arco narrativo romantico si risolverà. Se ne rendono conto, e quindi rimangono coinvolti emotivamente perché sono certi che alla fine ci sarà il matrimonio e il bambino. […] Sono entusiasta che Bridgerton possa continuare a pieno regime verso la conquista del mondo!

Nel frattempo prosegue la pre-produzione della seconda stagione, e ieri Shondaland ha annunciato l’ingresso di quattro nuovi membri nel cast dei nuovi episodi.

Già sapevamo che Simone Ashley sarebbe stata la protagonista, nei panni di Kate Sharma. A lei si aggiungono Charithra Chandran (Edwina Sharma), Shelley Conn (Lady Mary Sharma), Calam Lynch (Theo Sharpe) e Rupert Young (Jack).

  • Simone Ashley è Kate Sharma – Kate è in parti uguali testarda e molto sveglia. La sua simpatia e la sua natura indipendente la rendono una forza unica nel “mercato dei matrimoni”, dove spera di trovare un buon partito per la sua giovane sorella Edwina.
  • Shelley Conn è Lady Mary Sharma – Un matrimonio coinvolse lei e la sua famiglia in uno scandalo in passato. Tornata ora a Londra con le sue figlie, è costretta a resistere al costante scrutinio di chi la circonda.
  • Charithra Chandran è Edwina Sharma – Edwina ha imparato da sua sorella Kate come essere la perfetta debuttante. Gentile di natura e infinitamente attraente, sebbene sia giovane e naif sa anche cosa vuole: un buon partito.
  • Rupert Young è Jack – Il membro più nuovo della buona società, legato a una delle sue più note famiglie.
  • Calam Lynch è Theo Sharpe – Il laborioso assistente di un editore. Non è solo un uomo della classe operaia, è anche un intellettuale che combatte per i diritti di tutti.

 

I nuovi episodi trarranno ispirazione dal secondo libro dell’autrice Julia Quinn, intitolato Il Visconte che mi amava, e saranno quindi incentrati sul visconte Anthony Bridgerton interpretato dall’attore Jonathan Bailey.

Nel cast confermati anche Phoebe Dynevor (Daphne Bridgerton), Nicola Coughlan (Penelope Featherington), Claudia Jessie (Eloise Bridgerton), Ruby Barker (Marina Thompson), Luke Thompson (Benedict Bridgerton), Luke Newton (Colin Bridgerton), Ruby Stokes (Francesca Bridgerton), Will Tilston (Gregory Bridgerton), Florence Hunt (Hyacinth Bridgerton), Ruth Gemmell (Lady Violet Bridgerton), Bessie Carter (Prudence Featherington), Harriet Cains (Philipa Featherington), Polly Walker (Lady Portia Featherington), Ben Miller (Lord Featherington), Sabrina Bartlett (Siena Rosso), Martins Imhangbe (Will Mondrich), Kathryn Drysdale (Madame Genevieve Delacroix) e Lorraine Ashbourne (Mrs. Varley).

La serie è prodotta da Shondaland in collaborazione con Netflix.

Siete dispiaciuti per l’assenza di Regé-Jean Page dal cast della seconda stagione di Bridgerton? Lasciate un commento!

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.