Cowboy Bebop è diventata nel 2021 una discussa serie live-action, non andata oltre la prima stagione, e ora Shinichiro Watanabe, creatore dell’anime originale, ha spiegato perché non ha visto le puntate del progetto targato Netflix.

In un’intervista rilasciata a Forbes per parlare della sua carriera, l’artista ha commentato quanto accaduto dietro le quinte.
Watanabe ha infatti dichiarato:

Per il nuovo adattamento live-action di Netflix mi hanno mandato un video per condividere le mie opinioni e da controllare. Ho iniziato con una scena ambientata in un casinò, che mi ha reso davvero difficile continuare.

Shinichiro ha aggiunto:

Mi sono fermato lì e quindi ho visto solo quella scena di apertura. Chiaramente non era Cowboy Bebop e mi sono reso conto in quel momento che, se non fossi stato coinvolto, non sarebbe stato Cowboy Bebop.

L’artista ha comunque ammesso:

Ho provato la sensazione che forse avrei dovuto farlo. Anche se il valore dell’anime originale è in qualche modo ancora più alto ora.

Che ne pensae del commento di Shinichiro Watanabe alla serie Cowboy Bebop? Lasciate un commento?

Potete trovare le notizie sulla serie nella nostra scheda.

Fonte: Forbes

I film e le serie imperdibili