Showtime ha diffuso un primissimo, breve teaser del revival di Dexter, che è attualmente in produzione.

Nel teaser vediamo un’ascia piantata su un tronco di un albero recentemente abbattuto, nel mezzo di una foresta innevata. Sullo sfondo vediamo delle fiamme, e in sottofondo sentiamo la voce del protagonista Michael C. Hall: “Non c’è davvero niente come tornare nella natura. La mia natura”. Evidentemente, Dexter ha deciso di usare quell’ascia… per altri scopi.

 

 

I dieci nuovi episodi sono ambientati dieci anni dopo la fine della serie originale. L’ascia è chiaramente un riferimento a quel finale, in cui Dexter fingeva la sua morte e fuggiva, diventando un… boscaiolo. Nella nuova stagione (che potrebbe non essere l’unica anche se avrà una trama autoconclusiva) ci sarà un nuovo villain, il sindaco di Iron Lake (Clancy Brown), il luogo dove Dexter si è autoesiliato. Ma la trama sarà ambientata anche a New York City.

Nel cast compariranno anche Julia Jones (The Mandalorian), Alano Miller (Sylvie’s Love), Johnny Sequoyah (Believe), Jamie Chung (Lovecraft Country), Oscar Wahlberg (NOS4A2), Jack Alcott (The Good Lord Bird) e Michael Cyril Creighton (Spotlight).

Clyde Phillips, showrunner delle prime quattro stagioni, tornerà a supervisionare la serie. Marcos Siega dirigerà sei episodi.

Dexter ha preso il via nel 2006, ed è durata per ben otto stagioni, concludendosi con un finale (andato in onda il 22 settembre 2013) odiato da molti fan: Dexter fingeva la sua morte, decidendo di vivere la sua vita come boscaiolo. Un finale definito soddisfacente dal protagonista, anche se insapore: “Penso che la serie avesse perso mordente, per via della sua durata […] Forse alcuni fan avrebbero preferito un finale più soddisfacente, che fosse più felice o più definitivo”.

Sono anni che Showtime pensa a un revival della serie: già nel 2014 si parlava di conversazioni con i produttori e della necessità di coinvolgere Hall a tutti i costi.