Gary Oldman è pronto ad andare in pensione, ma non prima di terminare il suo impegno con la serie Apple Slow Horses.

L’attore vincitore dell’Oscar sta per tornare sul piccolo schermo con la seconda stagione della serie, e in occasione della promozione della stessa ha rivelato al Times di Londra:

Ho avuto una carriera invidiabile, ma le carriere iniziano a scemare a un certo punto, e ho altri interessi oltre alla recitazione. Quando sei giovane pensi che riuscirai a fare tutto quanto, poi gli anni iniziano a passare. L’anno prossimo compirò 65 anni, i 70 sono dietro l’angolo. Non voglio recitare ancora quando avrò ottant’anni. Mi sentirei molto onorato e privilegiato a concludere la mia carriera nei panni di Jackson Lamb, e poi appendere il giubbotto al chiodo.

Va detto che la serie è già stata rinnovata per altre due stagioni, quindi ci vorranno almeno altri due, tre anni prima che Oldman si decida a mantenere la parola. E nel frattempo potrebbe trovare qualche altro ruolo che alimenti la sua invidiabile carriera.

Vi ricordiamo che l’anno prossimo vedremo Oldman anche in Oppenheimer di Christopher Nolan (nel ruolo del Presidente Truman).

Trovate tutte le notizie su Slow Horses nella nostra scheda.

Fonte: Deadline

I film e le serie imperdibili