Il Signore degli Anelli: Benjamin Walker parla per la prima volta della serie tv!

il signore degli anelli
Il Signore degli Anelli: gli Anelli del Potere
ideata da JD Payne, Patrick McKay
Prime Video
La prima stagione dal 2 settembre su Prime Video
È in un’intervista con Collider che Benjamin Walker parla per la prima volta della sua partecipazione alla serie tv de Il Signore degli Anelli. L’attore non è entrato troppo nel dettaglio, ma ha commentato il budget colossale investito da Amazon nel progetto:

Si fa un gran parlare dei soldi, ma sento che sia necessario spendere così tanto se si vuole fare le cose per bene. È come quando trovi qualcuno di cui sei veramente innamorato e vuoi comprare un anello… devi fare del tuo meglio per mostrare che ti stai davvero impegnando, e non è nulla di diverso. Non è qualcosa su cui si vuole fare degli errori.

Walker non può parlare del suo personaggio, ma spiega che il processo di audizione è stato davvero complesso:

È stato un processo molto lungo, e non ho saputo nulla per mesi. Un giorno uno degli showrunner, JD Payne, mi chiama e mi racconta il mio ruolo, spiegandomi anche l’impegno che dovrò metterci, che è immenso. In sottofondo sentivo dei rumori strani, e gli così gli chiedo: “Ma dove sei?” “Sono in ospedale.” “Ma stai bene?” “Beh, no, mia moglie sta partorendo!” Direi che ha il livello di passione necessario per realizzare una serie di questo tipo. A quel punto mi sono detto che sarebbe stato un vero errore rinunciare.

Infine, l’attore parla del livello di segretezza che avvolge la produzione:

Non posso dire molto, ma il punto è questo. Di solito è una rottura quando ti dicono che non puoi parlare di quello che stai facendo. Ma stavolta sono d’accordo con loro. C’è un’attenzione immensa, e succedono tantissime cose in questa serie, e così è importantissimo che si protegga ciò che stiamo facendo. Non posso dire nulla se non che sarete felicissimi di sapere pochissimo quando la vedrete!

L’attore aggiorna sulla produzione, spiegando che le riprese della prima stagione non sono ancora terminate, e di essere entusiasta all’idea di un impegno che potrebbe durare anni:

Sì. Ed è una cosa strana. Ma con Tolkien… da ragazzo ero un grande fan e lo sono tuttora. Ed è una di quelle cose che, se vi rinunci, poi te ne penti per il resto della tua vita.

L’attore non sa quanto dovrà rimanere ancora in Nuova Zelanda:

Questo argomento è ancora avvolto nel mistero. Siamo qui da tanto tempo, e ci lasceranno andare solo quando avranno finito!

 

 

La sinossi ufficiale della serie:

La nuova serie di Amazon Studios porta sullo schermo per la primissima volta le eroiche leggende della mitica Seconda Era della storia della Terra-di-Mezzo. Questo epico dramma è ambientato migliaia di anni prima degli eventi de Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien, e riporterà gli spettatori in un’era nella quale vennero forgiati grandi poteri, regni raggiunsero la gloria e caddero in rovina, improbabili eroi vennero messi alla prova, la speranza era appesa al più sottile dei fili, e il più grande villain che sia mai scaturito dalla penna di Tolkien minacciò di avvolgere tutto il mondo nell’oscurità.

Cominciando in un’epoca di relativa pace, la serie segue un cast corale di personaggi, sia nuovi che familiari, verso il confronto con il ritorno a lungo temuto del male nella Terra-di-Mezzo. Dalle oscure profondità delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi di Lindon, all’isola mozzafiato del regno di Númenor, ai confini più remoti della mappa, questi regni e questi personaggi lasceranno delle eredità che sopravviveranno a lungo dopo la loro scomparsa.

Tra i personaggi “familiari” sappiamo ci sarà Galadriel (Morfydd Clark), ed è interessante notare come la serie esplorerà ambientazioni già viste nei film (le Montagne Nebbiose) ma soprattutto molte location inedite, in primis Númenor. Bayona ha diretto i primi due episodi ma imposterà tutto l’aspetto visivo della serie, seguendola anche come produttore esecutivo. Wayne Che Yip ha diretto quattro episodi ed è co-produttore esecutivo.

La serie del Signore degli Anelli sarà composta potenzialmente da cinque stagioni (più un possibile spinoff), le riprese si svolgono in teatro di posa ad Auckland (presso i Kumeu Film Studios), oltre che in una gran varietà di location.

Confermati nel cast Robert Aramayo (il giovane Ned Stark in Game of Thrones), Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Morfydd Clark, Ismael Cruz Cordova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle (Benjen Stark in Game of Thrones), Tyro Emuh, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers, Daniel Weyman.

Fanno parte del cast anche: Cynthia Addai-Robinson, Maxim Baldry, Ian Blackburn, Kip Chapman, Anthony Crum, Maxine Cunliffe, Trystan Gravelle, Sir Lenny Henry, Thusitha Jayasundera, Fabian McCallum, Simon Merrells, Geoff Morrell, Peter Mullan, Lloyd Owen, Augustus Prew, Peter Tait, Alex Tarrant, Leon Wadham, Benjamin Walker e Sara Zwangobani.

La serie è guidata dagli showrunner ed executive producer J.D. Payne e Patrick McKay, insieme con il regista J.A. Bayona che dirigerà i primi due episodi e sarà anche executive producer al fianco della sua partner creativa Belén Atienza; gli altri executive producer sono Lindsey Weber, Wayne Che Yip, Bruce Richmond, Callum Greene, Gennifer Hutchison, Jason Cahill, Justin Doble e Sharon Tal Yguado.

Nel team vi sono poi la costumista Kate Hawley, lo scenografo Rick Heinrichs, il supervisore degli effetti visivi Jason Smith e l’illustratore e concept artist John Howe.

Le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Mostra il palinsesto