I produttori di Law & Order: Special Victims Unit hanno deciso di ingaggiare per la serie gli attori di Broadway che ora si trovano in difficoltà, non potendo tornare sul palco a causa delle restrizioni legate al COVID.

La notizia è stata confermata dallo showrunner Warren Leight commentando un tweet di un fan che aveva sottolineato le esperienze teatrali di Eva Noblezada e Alex Brightman, rispettivamente nel team dei musical Hadestown e Beetlejuice.

In un tweet è stato svelato:

Stiamo cercando di assumere tutti gli attori di Broadway che possiamo mentre aspettano che si alzi nuovamente il sipario.

Lo showrunner ha poi parlato a Deadline:

Sappiamo quanto duramente sia stata colpita questa comunità qui. L’obiettivo è ottenere, per quanto ci sia possibile, far ottenere molti lavori agli attori di teatro.

Leight ha inoltre spiegato che i membri del cast degli spettacoli di Broadway possono essere coinvolti come comparse o con ruoli più significativi, ottenendo comunque il minimo previsto per ottenere l’assicurazione sanitaria legata al lavoro.
La percentuale di attori abitualmente impegnati a teatro a New York e ora rimasti disoccupati, secondo il National Endowment for te Arts, è intorno al 52%.

La ventiduesima stagione di Law & Order: SVU può già contare sulla presenza nel cast di Adriane Lenox (Doubt: A Parable, After Midnight), Elizabeth Marvel (King Lear, Picnic), Jane Bruce (Jagged Little Pill), Jelani Alladin (Frozen), Michael Mastro (Love! Valour! Compassion!), e Betsy Aidem (Steel Magnolias).
L’attenzione di Leight per il mondo teatrale è probabilmente legata alle esperienze avute dallo showrunner a Broadway che hanno portato anche alla vittoria nel 1998 di un Tony Award grazie a Side Man.

Le dichiarazioni di Warren hanno portato alle reazioni di alcune star del mondo teatrale che hanno apprezzato l’iniziativa e si sono offerte per apparire nello show, tra cui Carolee Carmello, Danny Wolohan e Chris Orbach.

Fonte: People