Ewan McGregor sarà il protagonista della serie dedicata a Obi-Wan Kenobi e ha ora rivelato qualche dettaglio della produzione dello show, confermando che le riprese si svolgeranno a Los Angeles.
L’attore, parlando con Eddie Izzard, ha spiegato:

Inizieremo a girarla verso la fine della primavera e la gireremo qui a Los Angeles. Penso sia davvero divertente il fatto che ogni settimana c’è una nuova indiscrezione. Mio padre mi sta mandando dei link dicendo ‘Pensavo che avresti girato a Los Angeles’ perché c’è un altro tabloid che sostiene che gireremo in qualche strana città da qualche parte. Poi che avremmo dovuto realizzarla a Boston, poi che non si trattava di Boston, era Boston in Inghilterra. Ma non lo faremo. Gireremo la serie a Los Angeles.

L’interprete del cavaliere jedi nell’universo di Star Wars ha inoltre aggiunto:

La gireremo in modo molto simile a quello di The Mandalorian. Useremo un po’ di quella tecnologia. L’ho amata davvero e ho apprezzato il formato dello show. Mi è piaciuta la natura in stile western ed è proprio come un western televisivo vecchio stile, penso sia brillante.

Ewan ha poi spiegato:

Deborah Chow si occuperà della regia e si è occupata di due puntate di The Mandalorian, è fantastica e non vedo l’ora di lavorare con lei.

Parlando della possibilità di interpretare nuovamente il personaggio, la star ha ammesso:

Sarà semplicemente grandioso tornare in quell’universo. Penso sia divertente perché ho girato il mio ultimo film della saga nel 2003 ed è passato così tanto tempo. L’idea di interpretarlo di nuovo ora è più eccitante rispetto al passato, penso. Sono elettrizzato all’idea di interpretare nuovamente Obi-Wan, ho sempre pensato che ci fosse una storia da raccontare tra i miei film e quelli con Alec Guinness ed è quello che faremo. Dovrebbe essere davvero interessante.

La serie su Obi-Wan Kenobi è stata scritta inizialmente da Hossein Amini (Drive), e successivamente da Joby Harold. Showrunner e regista sarà Deborah Chow (ha diretto due episodi The Mandalorian). La Lucasfilm seguirà lo stesso processo produttivo adottato con successo in The Mandalorian, girando molte scene all’interno del “DOME” e utilizzando la tecnologia Stagecraft.

Fonte: Twitter