The CW ha annunciato che non ha ordinato la produzione di Painkiller, il potenziale spinoff di Black Lightning.
Il progetto era stato annunciato nell’autunno 2019 e il settimo episodio dello show originale era stato ideato come pilot.

Secondo quanto riportato online, la serie con protagonista Khalil Payne (Jordan Calloway) potrebbe approdare forse su HBO Max.

Il personaggio è alle prese con il senso di colpa e un passato complicato legato alla sua vita precedente a Freeland City. Painkiller ha fatto parte della gang di Tobias Whale e diventa un’arma tra le mani dell’Agente Odell e dell’ASA. Khalil cerca di lasciarsi il passato alle spalle, prendendo le distanze da tutte le persone che conosce e ama in una nuova città, Akashic Valley, sperando di trovare la pace, ma non è mai una situazione facile per chi è come lui. Il suo passato violento e distruttivo si scontra con il suo idilliaco nuovo inizio, costringendolo a ritornare in azione con una nuova missione: fare giustizia dove prima puniva. Ma per farlo deve prima imparare a controllare il suo lato oscuro.
Nel cast c’erano anche Sibongile Mlambo nel ruolo di Maya, Alexander Hodge che sarà Philky, e James Roch che interpreterà Donald.

Il creatore dello show è Salim Akil e la potenziale serie è prodotta da Greg Berlanti, Akil Productions e DC Entertainment in collaborazione con Warner Bros Television.

Che ne pensate della scelta di The CW di non ordinare la produzione di Painkiller? Lasciate un commento!

Fonte: ComicBook