Dopo il clamoroso successo di Squid Game su Netflix, molte agenzie di Hollywood vorrebbero mettere sotto contratto il cast e il creatore della serie.

La maggior parte delle agenzie infatti, sta puntando a proporre un contratto vantaggioso sia a Hwang Dong-hyuk, creatore dello show, sia ai membri del cast, di cui la maggior parte non ha proprio un rappresentante in quel di Hollywood.

Hwang si è recentemente incontrato con la CAA (che si unirà presto alla ICM), con la WME  e con la UTA, ma non ha ancora deciso con chi firmare. Approfittando del grande junket americano, a cui era presente il cast, fonti di Deadline riportano che anche Lee Jung-jae, Jung HoYeon e Park Hae-soo, dovranno incontrarsi con delle agenzie  nei prossimi giorni.

In vista della stagione 2 dello show, è probabile che Hwang firmi anche un contratto per l’estero, dato l’enorme profitto portato da Squid Game a Netflix. La stagione 1 fu realizzata con un budget modesto, di circa 2.4 milion idi dollari per episodio (21.4 milioni in totale), mentre ha generato un guadagno di circa 900 milioni di dollari.

In Squid Game (“il gioco del calamaro”, un popolare gioco per bambini praticato sin dagli anni settanta), 456 concorrenti gareggiano l’uno contro l’altro in una serie di giochi per bambini con colpi di scena mortali cercando di sopravvivere vincendo il montepremi di 45,6 miliardi di won. Nel corso di nove episodi seguiamo le vicende di numerosi personaggi tra i concorrenti (caratterizzati da un numero) e altri. La serie è disponibile su Netflix.

Vorreste rivedere il cast di Squid Game in produzioni occidentali? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

Potete rimanere aggiornati sul mondo di Squid Game, grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: Deadline