Stranger Things 4: chi è Vecna? Tutto quello che c’è da sapere sul villain

Stranger Things 4 Vecna
Stranger Things
ideata da Matt Duffer, Ross Duffer
Netflix
La serie è disponibile su Netflix
Chi è Vecna, il temibile villain di Stranger Things 4?

Sono trascorsi quasi tre anni esatti dall’arrivo in streaming su Netflix di Stranger Things 3, la terza stagione della popolare serie ideata dai Duffer Brothers che ha debuttato originariamente con la prima il 15 luglio del 2016. Nel panorama della “streaming war”, Stranger Things si è rapidamente trasformata in uno dei più importanti fiori all’occhiello del colosso di Los Gatos, diventando, probabilmente, l’unica IP in grado di rivaleggiare, in visibilità e popolarità, con le celeberrime proprietà intellettuali in mano alle major classiche di Hollywood.

Stranger Things 4 prende il via mesi dopo il drammatico finale della terza stagione. Joyce, Undi, Jonathan e Will vivono ormai in California, lontani dalla città di Hawkins e dalle persone che amano e lì sono rimaste. Hopper, anche se Joyce e gli altri ignorano la cosa, non è morto, ma è vivo e vegeto in Russia dove viene costretto ai lavori forzati in una remota prigione sovietica. E in tutto questo, a Hawkins si comincia a fare i conti con una serie di efferati omicidi. Non sono trascorsi neanche 12 mesi dalla tragedia avvenuta allo Starcourt Mall e gli abitanti della piccola cittadina dell’Indiana guardano di nuovo in faccia l’orrore. Un orrore che, nell’opinione pubblica, assume gli indefiniti contorni di un “normale assassino”, e che invece, come scopriranno presto i protagonisti e le protagoniste della serie, ha delle fattezze molto più nefaste, putrescenti, malvagie ed ancestrali: si tratta di Vecna, un’aberrante creatura che si annida nel Sottosopra cibandosi delle vite – e delle paure – delle sue vittime accuratamente scelte.

Vecna: da Dungeons & Dragons a Hawkins

Ogni stagione di Stranger Things è come una campagna a Dungeons & Dragons in cui le varie puntate equivalgono alle sessioni di gioco che il party deve affrontare per arrivare al termine dell’avventura ideata dal master. Una campagna in cui la compagnia viene messa di fronte a mille pericolose peripezie e ostacoli che porteranno poi all’inevitabile scontro finale con la mente – oscura – che ha ordito la sanguinaria trama fatta di morte e disperazione. In tutte le stagioni di Stranger Things abbiamo anche dei villain in carne ed ossa, pensiamo al Martin Brenner della prima stagione, ma anche degli antagonisti ancestrali, come il Demogorgone o lo Spider Monster, provenienti dalla dimensione speculare, aberrante e asfittica del Sottosopra, sgherri del suo putrido sovrano, il Mind Flayer. Mind Flayer che abbiamo visto perire in Stranger Things 3.

Stranger Things Mind Flayer

In Stranger Things 4 Undi e gli altri fronteggeranno un altro villain ben noto ai giocatori di Dungeons & Dragons di vecchia data: Vecna.

Le origini di Vecna risalgono all’alba stessa di Dungeons & Dragons. In Eldritch Wizardry, un libro datato 1976 di regole aggiuntive della primissima edizione del leggendario gioco di ruolo, il game designer e scrittore Brian Blume aveva ideato due oggetti magici chiamati la Mano e l’Occhio di Vecna. Non veniva fornito alcun particolare contesto su chi o cosa fosse Vecna e tutto si limitava alla seguente informazione: erano gli unici due resti di un diabolico lich, Vecna appunto, che era stato distrutto molto tempo prima. Veniva anche citato il fatto che Vecna aveva una guardia del corpo di nome Kas. Per chi non ha troppa dimestichezza con D&D: un lich è un mago non morto che ha ottenuto l’immortalità tramite l’impiego della magia nera mantenendo però la sua volontà. Può essere eliminato solo distruggendo il filatterio dove conserva la sua anima, persa nel processo di trasformazione in lich. La Mano e l’Occhio di Vecna possono anche essere impiegati se trovati da un giocatore. Il personaggio che entra in loro possesso deve metterli al posto del proprio occhio o della propria mano, un procedimento non proprio piacevolissimo.

La storia di Vecna, col passare degli anni, è stata poi ampliata: si è appreso che la sua morte era in realtà avvenuta proprio per colpa del tradimento del suo fidato Kas (che peraltro in seguito all’esplosione derivata dalla distruzione del lich è rimasto bloccato in un piano d’esistenza alternativo in cui, divorato dall’energia negativa, è diventato un vampiro).

Noto anche come il Signore Mutilato, il Sussurrato, il Re Morente, il Maestro di tutto ciò che è Segreto e Nascosto, Vecna è diventato uno dei nemici più famosi e potenti di Dungeons & Dragons tanto che, si rumoreggia già da un po’, la quest della Mano e dell’Occhio di Vecna potrebbe essere al centro della trama del film basato sul popolare gioco di ruolo in arrivo nel 2023.

Naturalmente, considerato che gli abitanti del Sottosopra vengono battezzati dagli stessi protagonisti di Stranger Things col nome del villain che stanno affrontando, in quel dato periodo, nella campagna di Dungeons & Dragons che stanno giocando, il Vecna di Stranger Things 4 non è una riproposizione in stile copia carbone di quello che viene combattuto a suon di lanci di dadi dalle 6 alle 20 facce.

Diventa un espediente narrativo che unisce alcuni tratti tipici che il personaggio ha nei manuali di D&D con l’amore dei fratelli Duffer verso la cultura pop degli anni ottanta.

Ecco un interessante video realizzato dal canale YouTube di Dungeons & Dragons:

Come hanno raccontato a IGN qualche settimana fa i fratelli Duffer in occasione del debutto del primo trailer di Stranger Things 4 in cui Vecna era visibile in un paio di frame, quello della quarta stagione della serie prodotta da Netflix è un antagonista tramite il quale hanno voluto omaggiare quelle icone del cinema horror che hanno terrorizzato la loro infanzia, da Freddie Krueger a Pennywise passando per il cenobita Pinhead di Hellraiser.

Sono quelli i mostri che ci hanno ispirato per questa stagione. Un’altra cosa che volevamo fare era tornare alla prima stagione e creare un mostro che fosse concreto. Quello che vedrete è fatto, al 90%, da effetti speciali prostetici. Lo stesso Vecna è, al 90%, prostetico. Volevamo che i nostri attori avessero sul set una presenza a cui reagire, laddove nella terza stagione dovevano reagire a una palla da beach volley. Volevamo qualcosa che si potesse riprendere sul serio, un villain che, in virtù della sua tangibilità, fosse più realistico e spaventoso. E siamo davvero emozionatissimi al pensiero che le persone possano vederlo in Stranger Things 4.

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

I film e le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.