Tra i molti dettagli privati affrontati dalla stagione 4 di The Crown, c’è anche la bulimia della principessa Diana, interpretata da Emma Corrin. La vediamo infatti nella serie mentre di notte apre il frigo per abbuffarsi di dolci e poi vomitare. L’attrice che la interpreta ha rilasciato una dichiarazione in proposito, affermando che secondo lei era importante mostrare il personaggio che lottava contro questo disturbo alimentare.

Ecco le parole di Emma Corrin sulla bulimia di Diana nella serie The Crown:

Ricordo di aver letto le sceneggiature e del fatto che alludevano alla bulimia. All’epoca stavo facendo molte ricerche e lavorando con questa donna straordinaria chiamata Polly Bennett. È un’incredibile coach di recitazione che ha già aiutato Rami Malek in Bohemian Rhapsody. Gran parte della nostra ricerca ha finito per essere incentrata sulla bulimia di Diana, perché era incredibilmente centrale in tutto ciò che stava attraversando. È sia sintomatico di qualcosa che causa anche molto di esso.

L’attrice ha svelato di aver inviato delle note sulla sceneggiatura, chiedendo che il disturbo alimentare venisse mostrato più nello specifico:

Abbiamo detto: “ci piace che questo sia incluso, che lo abbiamo toccato, ma vogliamo anche che sia una cosa più rimpolpata, e vogliamo abbellire tutte le scene in cui viene menzionata e aggiungere alcune scene in cui vediamo davvero il potere rituale che questa cosa ha su di lei e il suo rapporto con essa”. Penso che se vuoi mostrare qualcosa del genere, non puoi semplicemente alludere ad esso, è necessario mostrarlo completamente.

THE CROWN – QUARTA STAGIONE: LA TRAMA

Ispirato dalla pluripremiata opera teatrale The Audience, The Crown racconta la storia del regno decennale della regina Elisabetta II e della lotta tra il suo io privato e pubblico. La serie si concentra sugli intrighi personali, le storie d’amore e le rivalità politiche dietro i grandi eventi che hanno plasmato la seconda metà del XX secolo. La serie non riguarda semplicemente la monarchia, ma parla di un impero in declino, un mondo in disordine e l’alba di una nuova era.

Sul finire degli anni Settanta, la regina Elisabetta (Olivia Colman) e la famiglia sono impegnati a garantire la linea di successione al trono cercando la moglie giusta per il principe Carlo (Josh O’Connor), che a trent’anni è ancora scapolo. Mentre la nazione comincia a sentire l’impatto delle politiche controverse introdotte da Margaret Thatcher (Gillian Anderson), la prima donna a ricoprire la carica di primo ministro, le tensioni tra questa e la regina peggiorano quando la premier conduce il paese nella guerra delle Falkland, creando conflitti all’interno del Commonwealth. Anche se la storia d’amore di Carlo e della giovane Lady Diana Spencer (Emma Corrin) fornisce la distrazione ideale per unire il popolo britannico, tra le mura del palazzo la famiglia reale è sempre più divisa.

La quarta stagione uscirà su Netflix domenica 15 novembre. La serie tornerà poi prossimamente con una quinta e una sesta stagione, l’ultima che verrà prodotta. I protagonisti saranno Imelda Staunton nella parte della sovrana, Elizabeth Debicki in quella di Diana e Jonathan Pryce nel ruolo di Filippo, il marito di Elisabetta II.

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: EW