The Falcon and the Winter Soldier debutterà su Disney+ il 19 marzo e Malcolm Spellman, a capo del team degli autori, ha parlato della grande opportunità rappresentata dal fatto che la serie possa mostrare un “Captain America nero”.

Il commento dello seneggiatore è emerso grazie a un articolo di Entertainment Weekly che introduce l’atteso progetto dedicato alle avventure di Sam Wilson/Falcon e Bucky Barnes/Winter Soldier, personaggi affidati ad Anthony Mackie e Sebastian Stan.

Nelle puntate Sam dovrà scoprire cosa vuol dire ereditare l’eroico ruolo che aveva l’eroe che è stato interpretato da Chris Evans nel Marvel Cinematic Universe e Mackie ha ammesso che non si era mai reso conto di quanto fosse pesante lo scudo dell’eroe, avendo delle difficoltà nel lanciarlo.

I sei episodi sono descritti come un mix di azione in stile supereroi e in parte commedia. Sebastian Stan ha sottolineato che la dinamica tra i protagonisti sarà simile a quella di una strana coppia:

Si tratta di una situazione in stile ‘Non mi piaci realmente, ma potrei avere bisogno di te’.

Malcolm Spellman ha sottolineato che i due, in un certo senso, cercheranno di rendere orgoglioso Captain America, e avranno una dinamica contraddistinta da caratteristiche in opposizone. Mackie e Stan hanno spesso improvvisato degli insulti e lo sceneggiatore ha sottolineato:

C’è un vero feeling tra di loro. Immaginate di poter scrivere il primo capitolo di una serie che parla di due poliziotti che sono colleghi, sapendo esattamente il ritmo e l’atmosfera legati ai due personaggi ancora prima di iniziare.

.
Spellman ha poi parlato della possibilità di addentrarsi nella mente dei due protagonisti. Sam sta lottando con le conseguenze degli eventi mostrati in Infinity War e alla consapevolezza di ciò che potrebbe essere necessario per poter diventare il prossimo Captain America, un ruolo che il resto del mondo potrebbe non essere pronto ad accettare:

L’idea legata al fatto che un uomo nero possa, o non possa, diventare Captain America sembrava semplicemente un momento immenso e un’enorme opportunità.

Bucky dovrà invece fare i conti con il suo passato, in cui ha causato numerose morti, e un mondo senza Steve Rogers. Stan ha sottolineato:

Come può funzionare nel 2021, nel mondo contemporaneo? E poi ci sono le parti comiche: come affronta la tecnologia? Ordina il cibo e la spesa con la consegna a domicilio?

Mackie ha infine ricordato:

Non abbiamo perso nella serie quella sensazione legata al controllo, alla sicurezza e allo spionaggio. Sembra ancora di essere in un romanzo di Philip K. Dick o in un film di Tom Clancy. Ma inoltre siamo io e Sebastian, e siamo idioti, quindi avrete più momenti in cui siamo noi stessi.

Che ne pensate delle dichiarazioni di Malcolm Spellman sulla possibilità di mostrare un eroe nero nel ruolo di Captain America? Lasciate un commento!

The Falcon and the Winter Soldier è così descritta dalla sinossi ufficiale:

In seguito agli eventi di Avengers: Endgame, Sam Wilson/Falcon e Bucky Barnes/Winter Soldier si uniscono in un’avventura globale che mette alla prova le loro abilità – e la loro pazienza – in The Falcon e The Winter Soldier dei Marvel Studios. Questa nuovissima serie è diretta da Kari Skogland; Malcolm Spellman è lo sceneggiatore principale.

Lo show sarà composto da sei episodi da 40/50 minuti, la cui sceneggiatura è stata affidata a Derek Kolstad e Malcolm Spellman, mentre la regia, come detto anche nella sinossi, è stata curata da Kari Skogland. Nel cast principale della serie, oltre alle star Anthony Mackie (Falcon), Sebastian Stan (Soldato d’Inverno) ci sono anche Emily Vancamp, Daniel Bruhl, Danny Ramirez Wyatt Russell.

Inizialmente, ‘The Falcon’ era stato indicato come il primo degli show Marvel che avrebbe debuttato su Disney+ ma, a causa dello slittamento delle riprese, è ora atteso per marzo del 2021.

Vi ricordiamo che tutte le informazioni sullo show sono disponibili nella nostra scheda.

Fonte: EW