Nell’episodio 2×05 di The Mandalorian ha fatto il suo atteso debutto in live action il personaggio di Ahsoka Tano, interpretato da Rosario Dawson. Il debutto ha convinto largamente gli spettatori della serie tv, come testimoniato da numerosi messaggi di apprezzamento, ma al tempo stesso è stata notata una modifica rispetto alla controparte animata. Essendo di razza Togruta, Ahsoka ha delle estensioni striate sulla testa, i lekku, che crescono con l’età. All’inizio di Clone Wars erano più corte, e poi sono diventate sempre più lunghe, come mostrato nell’ultima scena di Rebels. Nella versione live action, però, queste appaiono più corte.

Il character designer Brian Matyas ha svelato su Twitter che il motivo del cambiamento non è tanto narrativo, quanto estetico e funzionale.

Puoi condividere le conversazioni che hai avuto riguardo alle dimensioni dei suoi montrals/lekku?

C’è un po’ di confusione tra i fan perché erano molto più grandi in Rebels in questo stesso periodo di tempo.

Ho pensato che fosse poco pratico per gli attori, ma mi chiedevo se ci fosse qualcos’altro.

Sì, più o meno questa era la preoccupazione principale. Dall’animazione all’azione dal vivo, ho esplorato moltissimo il design per lei e la loro dimensione appropriata per l’attore, tenendo in considerazione le acrobazie e il movimento. Sono sicuro che parlerò più a lungo nel prossimo futuro!

Tra i commenti c’è anche chi ha fatto un confronto tra la versione della puntata e una modificata con i lekku più lunghi.

THE MANDALORIAN – IL CAST E LA TRAMA

La seconda stagione di The Mandalorian è partita il 30 ottobre su Disney+ ed è stata diretta da Dave Filoni, Bryce Dallas Howard, Robert Rodriguez, Carl Weathers e Jon Favreau. Nel cast dei nuovi episodi ci sono anche Michael Biehn, Timothy Olyphant (Cobb Vanth) Rosario Dawson (che interpreta l’iconica Ahsoka Tano), Tamuera Morrison (Boba Fett) e Bill Burr insieme a diversi altri personaggi.

The Mandalorian, che porta la firma di Jon Favreau, ha come protagonista Pedro Pascal, ed è ambientata dopo la caduta dell’Impero e prima dell’ascesa del Primo Ordine. Al centro della trama vi è un pistolero solitario che raggiunge gli angoli più remoti della galassia, distanti dal controllo della Nuova Repubblica.

Jon Favreau ha dichiarato sulla seconda stagione di The Mandalorian:

Nella nuova stagione presenteremo una storia più ampia. Le storie di Mando saranno meno autoconclusive, anche se ogni episodio avrà il suo sapore, e speriamo di rendere il tutto molto più ambizioso. Diventa tutto più grande e spettacolare, ma anche la storia personale tra il Bambino e il Mandaloriano si sviluppa in un modo che penso che il pubblico apprezzerà molto.

Trovate tutte le informazioni e le recensioni della serie nella nostra scheda.

Fonte: SR