In The Witcher 2 vedremo molte più easter egg provenienti dal videogioco. A rivelarlo è la showrunner Lauren Schmidt Hissrich.

Ecco cosa ha anticipato la Hissrich:

Adoriamo i videogiochi. Ovviamente, quello che volevamo fare era tornare al materiale originale, non realizzare un adattamento di un adattamento. Ma ciò non significa che noi stessi non siamo fan dei videogiochi, e sappiamo che gran parte del nostro pubblico ha sentito parlare di The Witcher solo grazie a essi. Quindi, vogliamo rendergli omaggio il più possibile. Sono stata anche alla CD Projekt Red. Lì ho incontrato tutte quelle persone davvero talentuose. E quello che fanno è fantastico. Quindi offriremo loro un occhiolino e un cenno del capo ogni volta che potremo.

La storia di The Witcher

Ispirata al best-seller fantasy, The Witcher è una fiaba epica. Geralt di Rivia, un solitario cacciatore di mostri, lotta per trovare il suo posto in un mondo in cui le persone spesso si dimostrano più malvagie delle bestie. Ma quando il destino lo spinge verso una potente strega e una giovane principessa con un pericoloso segreto, i tre devono imparare a convivere per affrontare insieme un viaggio. Nel cast della serie: Henry Cavill (Geralt di Rivia), Freya Allan (Ciri, la principessa di Cintra), Anya Chalotra (la maga Yennefer), Jodhi May (la Regina Calanthe), Björn Hlynur Haraldsson (il cavaliere Eist), Adam Levy (il druido Saccoditopo), MyAnna Buring (Tissaia), Mimi Ndiweni (Fringilla), Therica Wilson-Read (Sabrina) e Millie Brady (la Principessa Renfri).
Quattro episodi, tra cui il primo, sono stati diretti da Alik Sakharov (House of Cards, Il Trono di Spade), mentre Alex Garcia Lopez (Marvel – Luke Cage, Utopia), Charlotte Brändström (Outlander – L’ultimo vichingo, Counterpart e Disparue) e Marc Jobst (Tin Star, Marvel’s The Punisher) hanno diretto due episodi ciascuno.

La prima stagione della serie ha debuttato su Netflix lo scorso 20 dicembre.

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulla serie sono disponibili nella nostra scheda.

Fonte: TV Guide