Netflix ha interrotto le riprese della seconda stagione di The Witcher dopo che sono stati riscontrati quattro casi di Coronavirus nel team che lavora alla serie.

Sabato quattro membri della troupe sono infatti risultati positivi ai tamponi che vengono regolarmente eseguiti su tutte le persone coinvolte nella produzione. Non si tratta di persone che fanno parte del cast di protagonisti, e sono tutte state messe in isolamento.

Da qualche giorno le riprese si sono spostate agli Arborfield Studios, a ovest di Londra, dopo aver lasciato lo Yorkshire a causa del nuovo lockdown. Netflix farà ripartire la produzione non appena sarà sicuro farlo. È il secondo stop per la serie, il primo è avvenuto a marzo, quando Kristofer Hivju è risultato positivo al Covid-19 e, successivamente, è scattato il lockdown globale. La troupe è tornata sul set a metà agosto e continuerà a lavorare almeno fino a febbraio.

Le dichiarazioni della showrunner:

Hey, il mondo è sottosopra… quindi grazie per l’affetto e il sostegno nei confronti del nostro piccolo angolo. Noi Witcher siamo ok. La salute e la sicurezza della nostra troupe e delle loro famiglie hanno la priorità, e faremo ciò che è necessario fare per proteggerli. Torneremo presto.

 

THE WITCHER 2 – LA TRAMA

La sinossi della stagione 2 di The Witcher:

Convinto che Yennefer abbia perso la vita nella battaglia di Sodden, Geralt di Rivia porta la principessa Cirilla nel luogo più sicuro che conosce, la sua casa d’infanzia di Kaer Morhen. Mentre i re, gli elfi, gli umani e i demoni del continente lottano per la supremazia fuori dalle sue mura, lui deve proteggere la ragazza da qualcosa di molto più pericoloso: il misterioso potere che possiede dentro.

Gli attori della serie sono tornati sul set ad agosto dopo lo stop forzato di quasi sei mesi dovuto al lockdown. Le riprese della seconda stagione di The Witcher si svolgono nel Regno Unito. Nelle immagini diffuse si vedeva come fossero state implementate le misure anti-Covid: tutti indossano mascherine (e visiere!) e rispettano il distanziamento sociale.

A proposito della seconda stagione di The Witcher, recentemente è stata girata una scena d’azione che coinvolge numerosi Witcher e non, come Geralt, Ciri, Vesemir, Lambert, Eskel, Coën, oltre che una serie di personaggi inediti come Hemrik. Non è chiaro con cosa stessero combattendo (forse una creatura che verrà realizzata in CGI). Secondo il sito (che riprende un’indiscrezione di febbraio), dovrebbe trattarsi di un Leshen, che nella mitologia slava è uno spirito della foresta protettore di flora e fauna.

Le riprese della seconda stagione proseguiranno per il resto dell’anno nel Regno Unito. Nel cast di The Witcher, oltre a Henry Cavill, ci saranno anche Anya Chalotra, Freya Allan, Kim Bodnia, Yasen Atour, Agnes Bjorn, Aisha Fabienne Ross, Kristofer Hivju e Mecia Simson. L’uscita dovrebbe essere prevista per la seconda metà del 2021 su Netflix.

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: Variety