Chuck Norris ha concluso la sua battaglia legale contro CBS legata ai guadagni ottenuti per Walker, Texas Rangers dopo oltre cinque anni.

Le due parti in causa hanno dichiarato di aver raggiunto un accordo e l’avvocato John V. Berlinski, che ha rappresentato l’attore, non ha voluto rivelare la cifra ottenuta dal suo cliente. Le fonti di Deadline sostengono tuttavia che Norris abbia ricevuto una somma considerevole.

Norris, tramite la sua casa di produzione Top Kick Productions, nel 2018 aveva sostenuto che Sony Pictures TV avesse violato il contratto e avesse gestito insieme a CBS la serie Walker, Texas Rangers facendo perdere a Top Kick milioni di dollari ottenuti nella concessione dei diritti per la messa in onda, perdita ottenuta in passato e che si prevedeva continuasse in futuro. Secondo i legali di Norris si erano trovati dei modi ideati appositamente per mettere sul mercato, vendere e distribuire lo show per ottenere dei significativi guadagni, ma senza versare la percentuale del 23 % che spettava a Top Kick.
Chuck aveva sostenuto che la sua reputazione era uno dei motivi per cui CBS aveva fin da subito scelto Walker e Norris aveva chiesto almeno 30 milioni di dollari al network e Sony.

La serie era stata creata da Paul Haggis, Leslie Greif, Chis Canaan e Al Ruddy. Walker, Texas Ranger era andata in onda su CBS dal 1993 al 2001, portando anche alla produzione del film tv Trial by Fire.

Che ne pensate? Siete felici che Chuck Norris e CBS hanno raggiunto un accordo nella causa per i guadagni di Walker, Texas Ranger?

Fonte: Deadline