Sin dal primo episodio abbiamo capito che WandaVision sarebbe stata piena di easter egg: piccoli dettagli che i fan Marvel più attenti scoveranno e che contribuiscono a rendere più ricca e soddisfacente l’esperienza (magari ripetuta) di visione.

Tra le varie curiosità presenti nel settimo episodio, una è un omaggio nientemeno che a Stan Lee, il re indiscusso dei cammeo nei film Marvel scomparso nel 2018 (la sua ultima comparsata risale ad Avengers: Endgame).

L’omaggio è presente nella sigla d’apertura della puntata, nella quale vediamo numerose insegne, cartelli e scritte con il nome di Wanda. Uno di questi cartelli è una targa di automobile: sopra la scritta Wanda si trova un codice – 122822 – che apparentemente sembra non avere alcun significato, e invece corrisponde alla data di nascita del fondatore della Marvel, nato il 28 dicembre 1922.

Stan Lee e Jack Kirby hanno ideato Scarlet Witch e Quicksilver: i due personaggi comparvero per la prima volta in X-Men #4 del 1964.

 

wandavision omaggio a stan lee

WANDAVISION LA TRAMA DELLA SERIE TV

Nel cast della serie ci sono Elizabeth Olsen e Paul Bettany che riprendono i ruoli di Scarlet Witch e Visione. Teyonah Parris interpreta Monica Rambeau, figlia di Maria Rambeau che avevamo conosciuto in Captain Marvel. Quella bambina che interagiva con Carol Danves è cresciuta ed è diventata un’agente della agenzia SWORD (Sentient Weapon Observation Response Division). Kathryn Hahn interpreta Agnes, una vicina di casa della coppia. Kat Dennings riprende il ruolo di Darcy Lewis che aveva interpretato in Thor e Thor 2. Randall Park riprenderà il ruolo dell’agente FBI Jimmy Woo.

Vi ricordiamo che tutte le informazioni sulla serie, i cui eventi sono ambientati dopo quanto accaduto nel film Avengers: Endgame, sono disponibili nella nostra scheda.