La storia di Lisey: la recensione

Se c’è una cosa che non manca a La storia di Lisey, è l’affetto per l’universo di Stephen King e per le caratteristiche delle sue storie. E non è una sorpresa, considerato il fatto che lo stesso scrittore è stato attivamente coinvolto nella scrittura della miniserie televisiva. Ma si può sbagliare per troppo affetto? Probabilmente sì, considerato che questo è quel che è accaduto qui. La storia di Lisey è un parco giochi, ma di quelli piuttosto deprimenti, che raccoglie tanti elementi ricorrenti della poetica kinghiana, ma senza la forza e il coraggio necessari a rielaborarli. Risultato è un adattamento annacquato, dal ritmo e dalla narrazione confusa.

La protagonista della serie è Lisey Landon (Julienne Moore), moglie del celebre scrittore Scott (Clive Owen), recentemente ucciso. Ha due sorelle, Daria e Amanda (Jennifer Jason...