Il dialogo tra Loki e Mobius: tra libero arbitrio e moto d’acqua. Un’interpretazione del suo significato.

Gli Dei hanno dei problemi con la bellezza. È una forza misteriosa che scavalca lo spazio e il tempo, ma al contempo non può esistere senza di essi. È fondamentalmente inutile, non ha una funzione né uno scopo. Anzi, il più delle volte l’ideale del bello è tale proprio perché slegato da un’utilità.

Un fiore regalato ad una amata non ha un valore pratico. Entro poco appassisce e muore. Eppure il gesto di regalare armonia e colori è un segno di affetto valido proprio perché questo oggetto ha una sua finitezza. Ha una storia che nasce in un punto preciso dello spazio tempo e finisce, colta nel momento di massima bellezza, nelle mani dell’amata o dell’amato.

Un essere divino, eterno per definizione, non può capire il senso di quel gesto. Soprattutto nell’Universo Marvel dove gli Dei sono per lo più slegati dalla religione e soprattutto dalla spirit...