In occasione dell’arrivo su Netflix di Tutta la luce che non vediamo, la miniserie ora disponibile in streaming sulla popolare piattaforma tratta dall’omonimo romanzo best seller e vincitore del Premio Pulitzer di Anthony Doerr, abbiamo avuto la possibilità di chiacchierare un po’ con Shawn Levy (The Adam ProjectStranger ThingsDeadpool 3) e Steven Knight (Peaky Blinders), rispettivamente regista e sceneggiatore del progetto.

Potete trovare la nostra videointervista nella parte superiore di questa pagina. La serie è stata presentata anche a Lucca Comics & Games dove è stato proiettato, in anteprima, il primo episodio lo scorso primo novembre.

Tratta dal romanzo premiato ai Pulitzer, Tutta la luce che non vediamo è una straordinaria miniserie che segue la storia di Marie-Laure, una ragazza francese cieca e di suo padre, Daniel LeBlanc, in fuga da una Parigi occupata dai tedeschi con un diamante leggendario per evitare che cada nelle mani dei nazisti. Inseguiti senza tregua da un crudele ufficiale della Gestapo che vuole impossessarsi della pietra preziosa per puro beneficio personale, Marie-Laure e Daniel presto trovano rifugio a St. Malo in casa di uno zio schivo che prende parte alla resistenza trasmettendo messaggi radio clandestini. Ma in questa città che una volta era un’idillica stazione balneare, il destino di Marie-Laure si scontra inesorabilmente con quello del più improbabile spirito affine: Werner, un geniale adolescente assoldato dal regime di Hitler per intercettare trasmissioni illegali, che invece condivide un legame segreto con Marie-Laure così come la sua fede nell’umanità e la speranza.

Incrociando abilmente le vite di Marie-Laure e Werner nel corso di un decennio, Tutta la luce che non vediamo racconta la storia dell’incredibile potere dei legami umani, un faro di luce che può guidarci attraverso i periodi più cupi. Questa miniserie in quattro parti diretta da Shawn Levy e sceneggiata da Steven Knight presenta le esordienti Aria Mia Loberti e Nell Sutton nel ruolo di Marie-Laure da giovane e più in avanti negli anni, oltre a Mark Ruffalo (Daniel LeBlanc), Hugh Laurie (zio Etienne), Louis Hofmann (Werner), Lars Eidinger (Von Rumpel) e Marion Bailey (Madame Manec).

Trovate tutti i nostri articoli sul Lucca Comics & Games 2023 nella sezione apposita.

Vi ricordiamo infine che trovate BadTaste anche su TikTok.

I film e le serie imperdibili