Netflix ha pubblicato oggi il primo trailer della terza stagione di Virgin River, la serie basata sui romanzi di Robyn Carr in arrivo il 9 luglio sulla piattaforma streaming con dieci puntate inedite. I nuovi episodi prendono il via esattamente da dove era terminata la seconda stagione, ovvero dopo il ferimento di Jack Sheridan (Martin Henderson).

Mel Monroe (Alexandra Breckenridge) cerca di riprendersi dall’aver quasi perso Jack, e inizia finalmente a permettersi di godere della sua nuova relazione – ma i drammi non sono terminati per la coppia e per la piccola cittadina di Virgin River. I colpi di scena saranno parecchi, come svela la stessa sinossi: ci sarà un funerale, un incendio, un divorzio, un uragano (!) e una nuova relazione sentimentale, ma anche rotture e discussioni… sulla custodia. In tutto questo, Jack indagherà su chi ha cercato di sparargli, e la ricerca potrebbe rivelarsi molto pericolosa.

Nel cast troviamo anche Colin Lawrence, Benjamin Hollingsworth, Lauren Hammersley, Grayson Gurnsey, Sarah Dugdale, Zibby Allen, Marco Grazzini, Tim Matheson, Annette O’Toole e Chase Petriw. Sue Tenney è showrunner, sceneggiatrice e produttrice esecutiva, mentre alla regia dei nuovi episodi vi sono Martin Wood, Monika Mitchell e Gail Harvey.

Tra i nuovi arrivi nel cast c’è quello di Zibby Allen nella parte di Brie, la sorella di Jack, descritta come un avvocato intelligente e determinato che è inoltre molto divertente. Stacey Farber ha invece ottenuto la parte di Tara Anderson, la figlia di Lilly che aiuta la madre a crescere Chloe.

Potete vedere il trailer qui sopra, mentre qui sotto trovate alcune foto dietro le quinte: