Mark Ruffalo è oramai l’iconico volto di Bruce Banner, o meglio di Hulk, da ben otto anni, quando nel 2012 Avengers conquistò il botteghino nei cinema di tutto il mondo; difficile immaginarsi un altro volto per il golia verde, nonostante già Eric Bana e Edward Norton avessero indossato i panni di Banner in precedenza.

Eppure l’attore era molto riluttante all’idea di firmare per il “progetto Vendicatori” per una serie di motivi, e lo ha raccontato in una puntata “da remoto” del Tonight Show con Jimmy Fallon (che potete vedere qui sopra):

Ero terrorizzato. Non sapevo cosa mai avrei potuto dare al personaggio che già non fosse stato fatto in modo eccellente da altri prima di me. Avevo fatto solo film indipendenti al tempo. Quindi continuavo a ripetere che forse non ero la persona adatta per il ruolo. Joss Whedon però mi disse: “Tu sei la persona giusta”. E poi ricevetti una chiamata da Robert Downey Jr, probabilmente gli era giunta voce che stavo esitando, quindi mi disse semplicemente “Ruffalo, andiamo! Possiamo farcela!” come solo Iron Man sa fare. E quindi, a quel punto, mi sono arreso all’evidenza che avrei dovuto accettare!

Mark Ruffalo ha poi aggiunto che uno dei grandi motivi che lo tratteneva dal firmare era che i Marvel Studios non gli avessero fatto leggere niente della sceneggiatura, ma pare che qualcuno lo volesse così tanto nel progetto Avengers da mostrargli di nascosto un po’ di materiale:

Quando ero giovane mi ero promesso che non avrei mai più partecipato a produzioni senza leggerne prima la sceneggiatura, perchè solitamente è la ricetta per un disastro annunciato. Volevo leggere qualcosa, dovevo leggere qualcosa, ma lo studio era irremovibile, non avrebbero mostrato niente a nessuno. Così Joss mi passò 20 pagine di ciò che aveva scritto per Bruce Banner, così lessi la prima scena con Scarlett Johansson, quando Vedova Nera trova Bruce in India… e ho pensato subito “Okay, è fantastica. La adoro!”

Ironico che Ruffalo sia stato uno dei principali spoileratori del cast dei Vendicatori, rivelando fin troppe informazioni nel corso degli anni, tra cui… la morte di tutti i personaggi in Avengers: Infinity War. Che i Marvel Studios ci avessero visto giusto tenendo Mark lontano dalla sceneggiatura?

 

 

Fonte: Tonight Show with Jimmy Fallon