Il mio viaggio attraverso le location nordirlandesi di Game of Thrones è giunto al termine.

Dopo aver volato i cieli e solcato i mari, ho anche avuto modo di “viaggiare via terra” (un modo più elaborato per descrivere delle classicissime passeggiate) e di scoprire luoghi come Castle Ward, il castello che, grazie a notevoli ritocchi “cosmetici” effettuati tanto al computer quanto con delle praticissime scenografie, dà vita a Winterfell, il Dunluce Castle, il castello delle Isole di Ferro della famiglia Grey, la Tollymore Forest, che ha ospitato le riprese di passaggi molto iconici della serie tv, la Inch Abbey, il luogo dove Robb Stark allestisce il suo accampamento e dove viene a sapere della morte di suo padre e le grotte di Cushendun, quelle dove Lady Melisandre ha partorito una creatura fatta di ombra ed estremamente pericolosa.

 

Lo show, come noto, viene girato in svariati angoli del globo, dalla Croazia alla Spagna passando per l’Islanda. C’è però un dato che viene, magari, ignorato dai più: ovvero che circa il 70%, 80% delle riprese delle sette stagioni uscite finora sono in realtà lavorate nell’Irlanda del Nord, tanto nei teatri di posa dei Titanic Studios di Belfast, quanto nelle splendide località che si trovano nei dintorni della città citata poco fa. La percentuale sale addirittura al 90% per l’ottava stagione, stando alle informazioni che ci sono state date durante la 4 giorni dell’evento.

Potete trovare il video nella parte superiore della pagina.

Ringraziamo per la preziosissima collaborazione Turismo Irlanda e Discover Northern Ireland.

Nella nostra pagina speciale trovate tutti gli aggiornamenti su #BadInTheNorth e #TheBadJedi il nostro doppio tour alla scoperta delle meravigliose location irlandesi di Game of Thrones e del Trono di Spade.