Dopo Paolo GenoveseNicola GuaglianoneMassimiliano BrunoWalter Fasano (montatore di Chiamami Col Tuo Nome), Roberto De Paolis (regista di Cuori Puri), Luca MinieroGianni RomoliVinicio Marchioni, Sabrina ImpacciatoreGabriele Muccino, Giancarlo Fontana + Giuseppe G. Stasi, Sergio CastellittoDavide Marengo , Stefano Fresi , Frank Matano e Luca Argentero, BadTaste.it ha incontrato Fabio e Damiano D’Innocenzo, registi del gangster-noir-metropolitano La Terra Dell’Abbastanza presentato con successo nella sezione Panorama del Festival di Berlino 2018.

Il film racconta la storia di due giovani amici (Mirko e Manolo) alle prese con l’entrata dentro un banda di gangster romani capitanata dal losco Angelo (Luca Zingaretti).

La videointervista si concentra sull’esordio dei due cineasti trentenni tra ispirazioni (Gomorra di Matteo Garrone) e variazioni sul genere e/o cinema di genere. Si è parlato anche delle loro prime influenze, ambizioni e possibili nuove scelte future oltre che della collaborazione con Matteo Garrone per quanto riguarda l’ultimo lavoro del collega più anziano, Dogman, presentato in Concorso all’ultimo Festival di Cannes.

Un sentito grazie anche alla Fondazione Istituto Tecnico Superiore Roberto Rossellini con cui BadTaste.it ha stretto una collaborazione per la realizzazione di queste videointerviste. Video a cura di Paolo Carabetta, montaggio di Mirko D’Alessio.

Consigliati dalla redazione