Due giorni fa a Londra abbiamo avuto modo di intervistare Millie Bobby Brown, Charles Dance O’Shea Jackson Jr. per parlare di Godzilla II: King of the Monsters, l’atteso seguito del monster movie del 2014 che è stato diretto da Michael Dougherty, da oggi nei cinema italiani.

Dopo avervi proposto l’incontro con gli interpreti della piccola Madison e del maggiore Barnes, oggi tocca a colui che presta il volto a Alan Jonah, mercenario intenzionato ad inasprire la corsa verso l’Armageddon, pronto a tutto per il “bene superiore”.

Con Charles Dance abbiamo parlato del rapporto sempre più evanescente tra cinema e televisione, delle motivazioni del personaggio e del parallelismo tra uomini e mostri.

Trovate l’intervista su Youtube qui in alto, o a seguire su Facebook. I sottotitoli in italiano sono disponibili cliccando sull’apposito pulsante.

 

EXCL – Godzilla II, intervista a Charles Dance: "Gli uomini sanno essere dei mostri"

Con Charles Dance il nostro Mirko D'Alessio parla di #Godzilla II – King of the Monsters, da oggi al cinema.

Pubblicato da BadTaste.it su Giovedì 30 maggio 2019

 

GUARDA ANCHE

Godzilla II – King of the Monsters è al cinema dal 30 maggio.

Il film è diretto da Michael Dougherty (“Krampus”) e annovera tra i protagonisti i candidati all’Oscar® Vera Farmiga (“Up in the Air”, i film di “The Conjuring”), Ken Watanabe (“The Last Samurai”) e Sally Hawkins (“Blue Jasmine”), entrambi impegnati nel loro ruolo già assunto nel passato “Godzilla”; Kyle Chandler (“The Wolf of Wall Street”, “Manchester by the Sea”); Millie Bobby Brown (“Stranger Things”) al suo debutto cinematografico; Bradley Whitford (“Get Out”); Thomas Middleditch ( “Silicon Valley” per la HBO); Charles Dance (“Game of Thrones” per la HBO); O’Shea Jackson Jr. (“Straight Outta Compton”); Aisha Hinds (“Star Trek Into Darkness”) e la candidata ai Golden Globe Zhang Ziyi (“Memoirs of a Geisha”, “Crouching Tiger, Hidden Dragon”).

In questa nuova storia vedremo il tentativo eroico dell’agenzia cripto-zoologica Monarch e dei membri che la compongono, di affrontare una batteria di mostri dalle dimensioni impressionanti, tra i quali il possente Godzilla, che si scontrerà con Mothra, Rodan e la sua nemesi estrema, King Ghidorah dalle tre teste. Quando queste antiche super specie – ritenute fino ad allora soltanto delle leggende – torneranno alla vita, combatteranno per la supremazia mettendo a rischio l’esistenza della razza umana.

Dougherty ha diretto da una sua sceneggiatura realizzata in collaborazione con Zach Shields. Il film è stato prodotto da Mary Parent, Alex Garcia, Brian Rogers, Thomas Tull e Jon Jashni, con Zach Shields, Barry H. Waldman, Dan Lin, Roy Lee, Yoshimitsu Banno e Kenji Okuhira come produttori esecutivi, e coprodotto da Alexandra Mendes e Jay Ashenfelter della Legendary.

Dietro la cinepresa, il team creativo di Dougherty include il direttore della fotografia Lawrence Sher, nel cui curriculum troviamo film come “War Dogs” e “Godzilla”, del quale ha curato anche la fotografia aggiunta; lo scenografo Scott Chambliss (“Guardians of the Galaxy Vol. 2”, “Star Trek Into Darkness”); i montatori Roger Barton (“Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales”, i film di “Transformers”), il candidato all’Oscar® Richard Pearson (“United 93”, “Kong: Skull Island”) e Bob Ducsay (“Godzilla”, “Star Wars: The Last Jedi”); la costumista Louise Mingenbach (i film di “X-Men” e “Hangover”); e il supervisore agli effetti visivi premio Oscar® Guillaume Rocheron (“Godzilla” “Ghost in the Shell”, e parte della squadra premio Oscar® di “Life of Pi”).

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

 

Consigliati dalla redazione