Il 4 dicembre siamo stati invitati dalla Sony a Parigi per partecipare all’attività stampa di Jumanji: Benvenuti nella Giungla, il sequel del film cult con Robin Williams arrivato al cinema nel 1995.

Con alcuni dei protagonisti abbiamo parlato dell’ambientazione del film, di battute, delle insidie dell’adolescenza e dei desideri per il sequel.

Nel corso della chiacchierata, Dwayne Johnson ci ha confermato che il terzo film si farà a patto che il secondo abbia successo (per ora la performance al botteghino si è rivelata sorprendente) e ha poi descritto il progetto parlando di chi tornerà nel seguito:

Se saremo abbastanza fortunati da girare un terzo film, ne faremo uno con me, Jack Black, Karen Gillan, Nick Jonas. Ci saremo noi, il nucleo di tutto. Con nucleo intendo un gruppo unito da un legame speciale. Torneranno tutti, proprio tutti.

L’attore ha chiaramente escluso dal gruppo Kevin Hart (i due si sono punzecchiati nel corso di tutto il press tour) e ha poi lanciato un appello a Jamie Foxx e a Michael B. Jordan per unirsi al cast del sequel.

La pellicola, ricordiamo, arriverà nelle nostre sale il 1° gennaio. Potete vedere l’intervista nella parte superiore di questa pagina o qui di seguito.

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Questa la sinossi del film:

In Jumanji: Benvenuti nella Giungla, quattro ragazzi scoprono una vecchia console e si ritrovano catapultati nel videogame ambientato nella giungla, assumendo le sembianze dei rispettivi avatar, interpretati da Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart e Karen Gillan. Quel che scoprono ben presto è che Jumanji non è semplicemente un gioco e dovranno affrontare la più pericolosa avventura della loro vita o resteranno intrappolati nel gioco per sempre…