Dopo Paolo GenoveseNicola GuaglianoneMassimiliano BrunoWalter Fasano (montatore di Chiamami Col Tuo Nome), Roberto De Paolis (regista di Cuori Puri), Luca MinieroGianni Romoli e Vinicio Marchioni… finalmente spazio alle signore. Tocca a Sabrina Impacciatore raccontarci e raccontarsi per 105 minuti in  compagnia di BadTaste.it.

Scoperta dal compianto Gianni Boncompagni che la lancia all’inizio degli anni ’90 in tv, esplode dentro il piccolo schermo grazie ad alcuni sketch memorabili come l’attrice disposta a tutto Darla (fissata con il cinema d’autore italiano di Citto Maselli) e l’eroina dei videogame Lara Croft. La dimensione cinematografica arriva grazie al Gabriele Muccino de L’Ultimo Bacio (2001) il quale con l’Ettore Scola di Concorrenza Sleale (2001) è colui che prima di altri la traghetta verso il grande schermo. Da quei primi anni 2000 parte una carriera ricca di ruoli interessanti e prestigiosi riconoscimenti comprese due candidature al David Di Donatello come Miglior Attrice Non Protagonista in occasione di N – Io e Napoleone (2006) di Paolo Virzì e Signorina Effe (2007) di Wilma Labate.

Ultimamente l’abbiamo potuta ammirare come presentatrice femme fatale di Chi M’ha Visto di Alessandro Pondi (2017) e, nel ruolo di Sara, dentro il grande ritorno al dramma borghese di Gabriele Muccino A Casa Tutti Bene (2018).

Un sentito grazie anche alla Fondazione Istituto Tecnico Superiore Roberto Rossellini con cui BadTaste.it ha stretto una collaborazione per la realizzazione di queste videointerviste. Video a cura di Paolo Carabetta, montaggio di Mirko D’Alessio.