C’è molta attesa sull’eventuale presentazione di Gemini Man, il nuovo film con protagonista Will Smith, al Festival di Venezia. Domani scopriremo se il nuovo lavoro di Ang Lee sarà effettivamente mostrato in anteprima al Lido, nel frattempo la Paramount ha diffuso una nuova featurette incentrata sugli straordinari effetti visivi con cui è stato possibile far confrontare Smith  con una versione di più di 25 anni più giovane di se stesso nel film.

Nel video vediamo il supervisore dei VFX Bill Westenhofer, che spiega come non si tratti di ringiovanento digitale né di sostituzione del volto:

Quella che vedrete sullo schermo è una creazione al 100% in computer grafica, guidata dall’interpretazione di Will Smith.

In sostanza, per realizzare il giovane Will Smith non sono state utilizzate controfigure cui è stato sostituito il volto: lo stesso attore ha recitato in motion capture ed è stato poi sostituito con una sua versione più giovane realizzata completamente in CGI.

Potete vedere il video qui sopra, mentre in questa pagina trovate il trailer.

In Gemini Man, Will Smith interpreta Henry Brogan, un esperto assassino che viene improvvisamente inseguito da un agente più giovane in grado, apparentemente, di prevedere ogni sua mossa. È un clone di se stesso, più giovane di 25 anni e all’apice delle abilità.

Nel cast anche Mary Elizabeth Winstead, Clive Owen e Benedict Wong. La pellicola uscirà l’11 ottobre nelle sale americane.

Fonte: Youtube