Negli ultimi giorni Stephen Colbert ha visitato la Nuova Zelanda e ha cercato di convincere il regista Peter Jackson a dirigere una nuova serie di trilogie spin-off del Signore degli Anelli e dello Hobbit con protagonista… il personaggio che ha interpretato nel brevissimo cammeo in Lo Hobbit: la Desolazione di Smaug.

Il conduttore e comico ha visitato i teatri di posa dove sono conservate scenografie, costumi e miniature dell’esalogia di Jackson e ha parlato con il regista del suo lavoro nel film, per poi cercare di convincerlo a farsi coinvolgere in un progetto a lui caro:

“Hai decenni di esperienza alla regia. Come descriveresti i miei sei secondi nel film?”

“Beh, sono stati molto profondi. Hai preso il tuo ruolo molto seriamente. Più seriamente di quanto credevo avresti fatto. Più seriamente di qualsiasi altro attore nel film.”

“Qual è il tuo momento preferito nella mia interpretazione?”

“Quando ti abbassi la benda sull’occhio. Sai, le persone pronunciano le battute, camminano in giro… Ma chiudere così, con un piccolo movimento… È un attore che utilizza il costume per scatenare delle emozioni.”

“Sai, tornare qui mi dà un’idea e… ascoltami fino alla fine prima di dire ‘sì sì, assolutamente sì’: se facessimo uno spin-off sul mio personaggio, la spia di Pontelagolungo, in una nuova serie di trilogie?”

“…”

“Ti spiego la sua storia: il mio personaggio in realtà è il gemello leggermente più sexy di Aragorn, Darrylgorn. Penso che sia credibile, perché in strada molti mi scambiano per Viggo Mortensen… […] Ovviamente la mia domanda per te è: vuoi dirigere questi film?”

“…Beh… no.”

A quel punto Colbert ha chiesto a Jackson se sarebbe disposto a partecipare al progetto con un piccolo cammeo, lanciando subito dopo un trailer del film (nel quale compaiono anche Viggo Mortensen e Ian McKellen!), intitolato ufficialmente Stephen Colbert presents Peter Jackson’s The Lord of the Rings series’ The Hobbit: The Desolation of Smaug’s “The Laketown Spy” is Darrylgorn in Darrylgorn Rising: The Rise of Darrylgorn The Prequel to Part One: Chapter One.

Il video integrale è disponibile qui sopra.

Potete commentare qui sotto o sul forum.