Qualche giorno fa, Josh Gad ha ospitato una reunion, chiaramente da remoto, del cast e dei realizzatori di Ritorno al Futuro, la celeberrima saga ideata da Robert Zemeckis e Bob Gale.

Questi incontri – dal titolo Reunited Apart –  sono organizzati da Gad a scopo benefico con l’obiettivo di raccogliere fondi per il Center for Disaster Philanthropy vista l’emergenza Coronavirus.

Nella rimpatriata, in aggiunta a Michael J. Fox, Christopher Lloyd, e Lea Thompson, ci sono state anche delle graditissime incursioni di Robert Zemeckis e Bob Gale nonché di Mary SteenburgenElisabeth Shue e Huey Lewis.

Il grande assente era però Thomas Wilson, l’interprete di Biff Tannen. Proprio per questo Wilson ha deciso di tornare nei panni dell’iconico personaggio per “dirne quattro” a Josh Gad.

Trovate il video nella parte superiore di questa pagina.

Durante la reunion di Ritorno al Futuro, sia Zemeckis che Gale hanno avuto modo di ribadire la loro contrarietà a un eventuale sequel.

È stato proprio quando Josh Gad ha iniziato a parlare della trama di un ipotetico Ritorno al Futuro 4 che Bob Gale ha detto: “Dovrebbe parlare di Doc e Marty che scoprono i nostri piani su un nuovo film di Back to the Future e tornano indietro nel tempo per impedirci di fare una cosa così folle”.

Robert Zemeckis ha poi aggiunto: “Se avessi avuto un’idea da proporre a Bob con una faccia seria, l’avremmo fatto. Ma non ho una risposta a questa domanda”.

Anni fa Robert Zemeckis aveva spiegato che esiste una precisa clausola che impedisce alla Universal di mettere mano alla proprietà intellettuale di Ritorno al Futuro finché lui e Bob Gale sono in vita.

Stando al contratto firmato dal regista e da Gale con la Amblin e la major citata nel 1984, i due hanno il totale controllo sui film fino alla loro morte.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!