Vi abbiamo già parlato dell’apparizione di Robert Downey Jr allo show di Howard Stern in riferimento alle dichiarazioni della star dell’Universo Cinematografico della Marvel circa le critiche ai cinecomic della Casa delle Idee arrivate dal leggendario Martin Scorsese.

I due ci hanno però regalato un’altro “momento d’oro”.

A un certo punto della chiacchierata, riferendosi alle varie iniziative che vedono coinvolte l’attore, specie la re:MARS di Amazon, focalizzate sul come l’intelligenza artificiale possa aiutare nella tutela dell’ambiente, Stern ha sostanzialmente detto a Downey Jr “Ormai sei come Tony Stark” per poi proseguire un’interessante Botta&Risposta sui concetti menzionati poco fa (che potete vedere qua sopra con i sottotitoli automatici di YouTube).

Lo scorso luglio, in un’intervista rilasciata a Off Camera, Robert Downey Jr. ha riflettuto sui dieci anni in cui ha interpretato Iron Man nell’UCM, prendendo le distanze dal personaggio di finzione dal quale almeno all’inizio sembrava inseparabile:

Inizialmente, creando Tony Stark, sinergizzando con lui e associandomi a lui e all’Universo Marvel, ma anche essendo aziendalista e nel contempo un po’ eccentrico, creativo e pronto a legarmi a tutte quelle altre partnership… come posso dire? Diciamo che i padroni spesso iniziano a somigliare ai loro cuccioli. Io non sono il mio lavoro. Non sono ciò che ho fatto con quello studio. Non sono il periodo che ho passato a interpretare quel personaggio. Ed è brutto, perché il bambino dentro di noi vorrebbe vivere al campeggio tenendosi per mano con gli altri e cantando “Kumbaya”!

Vi ricordiamo che la star sarà prossimamente sul grande schermo con il Dottor Dolittle e con Sherlock Holmes 3, pellicola che non ritroverà Guy Ritchie dietro la macchina da presa come avvenuto coi primi due episodi. Il terzo appuntamento con la saga sarà diretto da Dexter Fletcher, il regista di Rocketman.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione