Billie Lourd avrebbe potuto interpretare Rey in Star Wars: Il Risveglio della Forza. A rivelarlo è stata la stessa attrice in occasione di un’intervista all’Ellen DeGeneres Show.

Queste le sue parole.

J.J. Abrams mi chiamò per fare un provino per Star Wars perché non riusciva a trovare la protagonista. Alla fine scelse Daisy Ridley, che è un’attrice incredibile e di grande talento. Ma feci comunque un test e alla fine mi diede un piccolo ruolo con un paio di battute. Ero così eccitata!

La giovane alla fine ottenne il ruolo del tenente Connix, un ruolo di cui è assolutamente grata vista la possibilità di trascorrere momenti assieme a sua madre Carrie Fisher.

È stato incredibile. Sono convinta fermamente del fatto che tutto accada per una ragione, perciò sono finita in quel film per un motivo. È stato splendido vivere quell’esperienza assieme a mia madre.

All’inizio l’interprete di Leia era contraria all’idea che la figlia debuttasse al cinema:

Non sapevo come l’avrei presa, non sapevo che avrei finito per amare quel mondo. Sul set cantavo Jersey Boys e stranamente mi sentivo così tanto a mio agio. Quel giorno, tornata a casa, mia madre mi disse: “È strano che tu ti senta così tanto a tuo agio nell’ambiente più scomodo al mondo. Se stai bene, dovresti farlo…dovresti recitare”.

Billie Lourde tornerà in Star Wars – Gli ultimi Jedi, nei cinema a dicembre 2018.