Dopo una lunghissima attesa, finalmente la Disney ha svelato diversi aggiornamenti su Star Wars Galaxy’s Edge, l’espansione dedicata a Star Wars che aprirà in estate a Disneyland Resort (si pensa alla fine di giugno) e a DisneyWorld in autunno.

Nelle ultime ore è uscito un nuovo episodio di The Star Wars Show, il videoblog periodico dedicato alla saga, che contiene alcune immagini inedite del parco e diverse informazioni. Non solo: il sito ufficiale è stato aggiornato con una sezione ricca di dettagli, e siti come Gizmodo, Laughing PlaceNerdist, EW e OC Register hanno pubblicato ulteriori aggiornamenti.

Intanto, ecco alcuni concept e foto del parco vero e proprio:

I negozi saranno tutti calati nel mondo di Batuu in cui è ambientato Galaxy’s Edge:

  • Nel Savi’s Workshop sarà possibile costruire la propria spada laser in maniera personalizzata (con un’esperienza simile a quella di Ollivander al Wizarding World of Harry Potter presso gli Universal Studios), con colori che dipendono dal cristallo di kyber che verrà acquistato, il tutto a un prezzo che dovrebbe aggirarsi sui 160 dollari.
  • Al Mubo’s Droid Depot sarà invece possibile acquistare un droide interattivo che interagirà con le varie aree del parco a tema e con i personaggi. Due i modelli disponibili all’inizio: uno della serie R (come R2-D2) e uno della serie BB (come BB-8), ovviamente personalizzabili.
  • Dok-Ondar’s Den of Antiquities sarà un altro negozio ricco di gadget, oggetti da collezione, statuette, cubi di Holocron e altro merchandise.
  • Bina’s Creature Stall sarà un negozio dedicato alle creature della galassia, con giocattoli dei vari Porc, Tauntaun e così via. Il negozio conterrà animatronic racchiusi in gabbie che renderanno l’esperienza ancora più realistica.
  • Toydarian Toyshop sarà un negozio dedicato a giocattoli presenti nel mondo di Star Wars (come lo stormtrooper con cui gioca Jyn Erso in Rogue One), bambole fatte a mano ecc.

A quanto pare l’app Play Disney Parks avrà una funzione molto importante all’interno del parco. Utilizzando GPS e BlueTooth, infatti, permetterà di calarsi ancora di più nell’atmosfera di Star Wars attraverso un vero e proprio gioco di ruolo:

  • I visitatori, loggandosi con l’app, dovranno scegliere se stare dalla parte della Resistenza, del Primo Ordine o di un gruppo di canaglie locali
  • Sarà possibile andare in missione per scortare una invasione o raccogliere informazioni per il Primo Ordine
  • L’app includerà strumenti per compiere degli hack sui droidi, scansionare informazioni su varie etichette, tradurre linguaggi alieni, decodificare trasmissioni radio ecc.
  • Vincendo una missione si guadagneranno crediti galattici (non sappiamo ancora per fare cosa)

Per quanto riguarda i ristoranti:

  • La Oga’s Cantina, per la prima volta nella storia di Disneyland verranno serviti anche alcolici. Le musiche saranno di DJ R-3X (Rex di Star Tours). I nomi dei drink saranno The Outer Rim, Fuzzy Tauntaun, T-16 Skyhopper, Dagobah Slug Slinger, Jedi Mind Trick, Yub Nub, Jet Juice, Bloody Rancor, Spriran Caf e Bespin Fizz. Gli analcolici si chiameranno invece Black Spire Brew, Tarine Tea, Blue Bantha, Cliff Dweller, Hyperdrive, Punch It, Jabba Juice, Moogan Tea e Carbon Freeze.
  • Docking Bay 7 Food and Cargo sarà il principale ristorante fast-food, con piatti di tutti i tipi e nomi ovviamente tratti dal mondo di Star Wars.
  • The Milk Stand sarà un chiosco che offrirà latte blu o verde (in perfetto stile Ahch-to).
  • Kat Saka’s Kettle sarà un chiosco che offrirà altre bevande e cibi.
  • Ronto Roasters sarà un ristorante nel quale il cibo verrà cotto all’interno di motori di Podracer trasformati in forni.

Sono state poi diffuse diverse immagini del cast con i costumi di scena:

 

 

Ecco poi, finalmente, informazioni ufficiali sulle vere e proprie attrazioni.

RISE OF THE RESISTANCE

Si tratta di una dark ride priva di rotaia nella quale i visitatori verranno reclutati dalla Resistenza e spediti in una missione su di uno shuttle. L’astronave verrà intercettata da un raggio traente di uno Star Destroyer del Primo Ordine. Una volta a bordo, i visitatori verranno arrestati e a quel punto inizierà la vera e propria corsa.

Nell’attrazione saranno presenti Rey e Finn (che saranno nel messaggio di reclutamento), Poe Dameron (che scorterà lo shuttle con il suo X-Wing) e BB-8. La coda dell’attrazione si dipanerà all’interno del sistema di caverne su Batuu nelle quali la Resistenza ha costruito la sua base. Vi sarà poi l’enorme hangar dello Star Destroyer che includerà 50 stormtrooper, alcuni dei quali animatronic. Kylo Ren interrogherà i visitatori.

È stato smentito che la durata complessiva dell’attrazione (tra pre-show e corsa) duri 28 minuti, anche se è stato confermato che sarà “l’attrazione con corsa su un veicolo più lunga mai sviluppata da Disneyland”. Slashfilm afferma di aver sentito che la dark ride vera e propria durerà 5 o 6 minuti.

MILLENNIUM FALCON: SMUGGLER’S RUN

Si tratta di un’attrazione con simulatore di movimento, ma i visitatori saranno in grado di controllare il viaggio. Al contrario di Star Tours, non sarà in 3D e non avrà gli occhialini.

Prima di mettersi in coda, i visitatori riceveranno una carta d’imbarco. La coda si dipanerà all’interno dell’hangar di Hondo fino a un’area superiore dalla quale sarà possibile vedere il Millennium Falcon. Nella torre di controllo incontreranno una vecchia versione di Hondo Ohnaka e del suo droide R5P8, e poi saliranno a bordo del Falcon dove potranno scattare delle foto prima di entrare nella cabina di pilotaggio (che avrà sei posti).

 

 

 

Fonte: Slashfilm

Consigliati dalla redazione