Che il DCEU stia attraversando una nuova – l’ennesima – fase di crisi è sotto gli occhi di tutti.

Prima il ricovero di Ben Affleck – il secondo nel corso degli ultimi 12 mesi – in un centro per la riabilitazione alcologica che avrebbe messo seriamente in forse la sua permanenza all’interno del filone cinefumettistico di casa Warner (la star sarebbe sostanzialmente non assicurabile, come vi abbiamo spiegato in questo articolo).

Poi – è questione di qualche ora fa – il turbinio di informazioni circa il possibile addio di Henry Cavill alla parte di Superman.

Le uniche certezze in casa DC rispondono, ora come ora, ai nomi di Aquaman, Wonder Woman 1984 e Shazam!, mentre per gli altri due membri della Trinità il futuro è al alquanto nebuloso.

Intanto però c’è un attore che ha espresso la sua disponibilità a vestire i panni del Crociato di Gotham, un interprete che, anni fa, era già stato collegato a ruoli di questo tipo: Jon Hamm.

Il Don Draper di Mad Men, che ritroveremo presto nei cinema con 7 Sconosciuti a El Royale, ha ammesso, durante l’intervista che trovate nella parte superiore di questa pagina, di essere interessato alla cosa:

Chiaramente dipende dalla sceneggiatura, dalla storia. Sono un fan dei fumetti e lo sono sempre stato. Li leggo da quando avevo nove anni, forse anche prima. E sono alquanto informato su molti di loro. E adoro il genere, chiaramente quando sono fatti bene.

Recentemente ha apprezzato Black Panther ed è un fan della serie tv Legion, e, nel corso della chiacchierata, puntualizza anche di non aver avuto alcun contatto con la Warner aggiungendo però:

Probabilmente sarei adatto alla parte. Dovrei fare parecchia palestra, una cosa che non amo particolarmente. Ma sono sicuro che c’è una versione interessante (di Batman, ndr.) ancora da raccontare. E se mi picchiettassero sulla spalla per chiedermi di farlo: perché no? Ho avuto a che fare con rumour del genere probabilmente dai giorni della prima stagione di Mad Men. Ma non ho mai avuto discussioni effettive in merito. E sono stato letteralmente seduto nella stessa stanza con queste persone che, però, non mi hanno mai offerto qualcosa di concreto. Penso che internet voglia quello che vuole. Ma ci sono parecchie persone che dovrebbero sottoscrivere la cosa e, ovviamente, non solo sul web.

Allo stato attuale delle cose, non si sa quale strada verrà percorsa dalla Warner, se si tratterà di un percorso con un Batman “maturo e navigato” come quello di Ben Affleck (per cui un attore come Hamm potrebbe andare bene) o più giovane.
Cosa ne pensate? Vi piacerebbe vedere Jon Hamm come nuovo Batman?

Consigliati dalla redazione