“La portata del film è grande, ma è comunque tutto molto intimo”, queste le parole sul design di The Irishman pronunciate dallo stesso Martin Scorsese in un’interessante featurette in lingua originale diffusa online da Netflix.

Nel contributo, che trovate nella parte superiore di questa pagina, interviene anche lo scenografo Bob Shaw, già al lavoro con Scorsese per The Wolf of Wall Street e la serie TV HBO Vinyl.

The Irishman è stato girato in tutti e cinque i quartieri di New York e in un totale di 117 location impiegate anche per le scene ambientate a Detroit o Philadelphia, in aggiunta alle 20 ambientazioni ricreate nei teatri di posa.

CORRELATI:

The Irishman, la sinossi ufficiale del film di Martin Scorsese:

Robert De Niro, Al Pacino e Joe Pesci sono i protagonisti di THE IRISHMAN di Martin Scorsese, un’epica saga sulla criminalità organizzata nell’America del dopoguerra, raccontata attraverso gli occhi del veterano della Seconda Guerra Mondiale, Frank Sheeran – imbroglione e sicario – che ha lavorato al fianco di alcune delle figure più importanti del 20° secolo. Il film racconta, nel corso dei decenni, uno dei più grandi misteri irrisolti della storia americana, la scomparsa del leggendario sindacalista Jimmy Hoffa, e ci accompagna in uno straordinario viaggio attraverso i segreti del crimine organizzato: i suoi meccanismi interni, le rivalità e le connessioni con la politica tradizionale.

Nel cast Al Pacino, Robert De Niro e Joe Pesci, ma anche Ray Romano, Jack Huston, Bobby Cannavale, Stephen Graham, Harvey Keitel e Kathrine Narducci.

Cosa ne pensate della performance di Anne Paquin in The Irishman? Va bene così o avreste preferito più dialoghi per il personaggio di Peggy Sheeran?

Come al solito, ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione