Final Fantasy XVI ha aperto l’evento streaming di Sony dedicato a PlayStation 5 a fine settembre. Al momento il titolo è in sviluppo per la nuova piattaforma Sony e per PC, senza ancora una data d’uscita prevista.

 

 

Naoki Yoshida, producer del titolo, è stato ospite di un programma radiofonico giapponese One Morning e ha svelato alcuni dettagli sul genere del gioco e sulla narrativa:

 

Final Fantasy XVI sarà decisamente Action. Sarà un Final Fantasy che si concentrerà sulla trama e sull’azione. Vogliamo che i giocatori possano godersi la storia, quindi stiamo preparando una modalità per coloro che vogliono godersi solamente la narrativa.
I giocatori non avvezzi al genere action non devono preoccuparsi perché stiamo preparando qualcosa di accessibile anche a loro.
Faccio parte della  generazione che ha giocato Final Fantasy dal primo capitolo e sono quasi alla soglia dei miei 50 anni. Credo che i Warriors of Light (Guerrieri della Luce) siano cresciuti nel loro mondo, quindi volevo creare un Final Fantasy che potesse appassionare anche coloro che conoscono le cose belle e brutte della vita. Credo che ci siano certe difficoltà che si provano divenendo adulti, e ho creato un gioco in cui i giocatori adulti possano rispecchiarsi e di conseguenza pensare a quanto hanno vissuto negli anni.

 

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

 

 

Vi ricordiamo che al momento il sedicesimo capitolo di Final Fantasy non ha ancora una data d’uscita. Di seguito le parole del producer di Naoki Yoshida riguardo il progetto:

 

Insieme al resto del team abbiamo dovuto affrontare innumerevoli sfide, dall’adattamento a un nuovo ambiente di sviluppo ai meccanismi tutti da scoprire di PlayStation 5, ma siamo felici di potervi presentare il sedicesimo capitolo di Final Fantasy, un franchise ormai iconico. Vi assicuriamo che ce la stiamo mettendo tutta, dedicando moltissime ore a questo progetto, ma occorrerà attendere ancora un po’ di tempo prima di poterlo testare con mano. Però l’attesa verrà ricompensata, ve lo prometto!

 

Fonte: Gematsu