Total War: Warhammer II è senz’altro uno dei seguiti usciti a minor distanza dai loro predecessori, visto che poco più di un anno è passato da quando Total War: Warhammer raggiunse gli scaffali dei negozi e gli store digitali. Non è questa una scelta che poteva passare senza che qualcuno almeno alzasse un sopracciglio, SEGA e The Creative Assembly hanno suscitato reazioni contrastate nei giocatori, che non svaniranno, indipendentemente da quanto potremo scrivere noi e i nostri colleghi nelle recensioni, perché l’arrivo di gioco che nella struttura è identico al predecessore, uscito pochi mesi prima (rispetto al quale introduce però nuove dinamiche e nuove razze) è un qualcosa che non suona bene, per niente, comunque la si voglia vedere. Un appiglio perfetto per chi, anche con ragione, ha criticato molte delle mosse commerciali del duo dell’ultimo periodo, per tutti gli altri elemento che qualche piccolo fastidio lo provoca, dopo i DLC del primo capitolo, non d...